Torta sfoglia ricotta e spinaci

tortaricottaespinaci

 

Buongiorno a tutti! Da quanto tempo non pubblico più una ricetta….  Ma rieccomi con la torta sfoglia ricotta e spinaci! Sempre impegni vari e mai un momento di calma o di ispirazione da dedicare al mio blog ma non demordo, oggi infatti vi invito a provare quest’ottima torta salata ripiena di ricotta e spinaci, da utilizzare come piatto unico, o a fettine per un buffet e come antipasto, accompagnata anche degli ottimi salumi per un secondo piatto rustico ma saporito! 😉

Ingredienti:

500 gr di ricotta

500 gr di spinaci surgelati

100 gr di prosciutto cotto a pezzetti o a dadini

1 rotolo di pasta sfoglia

1 mozzarella a dadini

2 belle manciate di parmigiano grattugiato

1 uovo

sale e pepe q.b.

Procedimento:

Cuocete in acqua a bollore gli spinaci, scolateli e strizzateli bene. Stendete la pasta sfoglia all’interno di uno stampo a cerniera usando come base la propria carta forno su cui in genere è avvolta lasciando sollevati i bordi. Accendete il forno a 180°. In una terrina mescolate bene la ricotta con l’uovo già sbattuto, aggiungete il parmigiano, il prosciutto cotto e poi gli spinaci, infine i dadini di mozzarella. Versate il composto sulla pasta sfoglia, infornate e lasciate cuocere per 30 minuti circa. Servite calda. 😀

tortaricottaespinacifetta

Biscotti al burro di arachidi

biscottiburroarachidi2

Particolari e golosi questi biscotti al burro d’arachidi o peanut butter cookies sono anche davvero semplici da realizzare. Da diverso tempo avevo adocchiato il vasetto di burro d’arachidi ogni volta che andavo al supermercato ma non mi decidevo ad acquistarlo, un po’ perchè non avevo idea su come utilizzarlo e un po’ perchè, in verità, questo burro è molto calorico e ricco di grassi derivati appunto dalla lavorazione delle arachidi, in America se ne fa un largo uso per i sandwich,viene spalmato un po’ ovunque ci sia del pane in cassetta, come ingrediente in diverse preparazioni e in alcuni dolci ed ecco allora che la curiosità ha preso il sopravvento e…. burro d’arachidi adesso ti cucino io!!!

Ingredienti:

60 g di burro

125 g di zucchero di canna

150 g di burro di arachidi

un tuorlo d’uovo

110 g di farina  00

un pizzico di sale

un pizzico di bicarbonato

un cucchiaino da caffè di lievito per dolci

 

Procedimento:

In una terrina a sponde alte versate lo zucchero con il burro d’arachidi ed il tuorlo mescolando bene, aggiungere ora il burro fuso e tiepido amalgamandolo bene al resto. Aggiungere la farina setacciata con il lievito ed il bicarbonato e il sale, sempre mescolandola al composto di burro e zucchero, amalgamare bene il tutto, formare una palla che, rivestita di pellicola, metterete a riposare per due ore in frigo. Passato il tempo di riposo togliete la pasta dal frigo e formate delle palline di circa tre cm di diametro, appoggiatele distanziate una dall’altra sopra la placca del forno in cui avrete steso un foglio di carta forno, con una forchetta schiacciate delicatamente le palline in verticale ed orizzontale creando un’ effetto griglia sulla superficie di ogni biscotto. Cuocete in forno già caldo a 180° per 15 minuti, lasciate raffreddare bene prima di consumarli perchè così si induriscono, sono molto friabili e si sciolgono in bocca! 😉

Ricetta trovata nel web: pronto in tavola!

biscottiburroarachidi1

Radicchio rosso stufato

radicchiostufato

 

Ed eccoci di nuovo con un contorno di stagione: il radicchio rosso stufato! Sabato ne ho preso in gran quantità, questo è della varietà precoce; a casa il radicchio è molto apprezzato sia per farci il risotto, sia per un buon contorno a crudo o cotto, eccovi dunque la mia versione stufata, veloce e semplice da preparare sarà un’ottimo contorno che accompagnerà il vostro secondo piatto, 😉 !

Ingredienti:

4 – 5 cespi di radicchio rosso precoce

5 cucchiai di olio extravergine d’oliva

50 ml circa di vino rosso

sale q.b.

Procedimento:

Mondate e lavate bene le foglie di radicchio, poi sgocciolatele utilizzando più volte la centrifuga asciuga-verdure. Iniziate a tagliare con un coltello nel senso della lunghezza, riducendole in tre o quattro parti. Scaldate l’olio in una pentola a bordi bassi o una padella e mettete anche il radicchio a rosolare, lasciando poi cuocere a fuoco basso, se vi sembra tutto troppo asciutto aggiungete tre o quattro cucchiai d’acqua, a metà cottura aggiungetevi il vino ed il sale, il vostro contorno sarà pronto quando con una forchetta passerete la costa del radicchio con facilità. E buon appetito a tutti!

 

radicchiostufato1

Torta di mele

torta di mele

 

Questa torta di mele vi piacerà moltissimo! E’ ottima per la merenda dei bambini ed è sana, infatti nell’impasto ci sono tante mele e pochissimo burro ed è semplice da fare, ci vuole un po’ di tempo per sbucciare ed affettare le mele ma ne sarete ripagati. La ricetta è vecchia di decenni, la faceva la mia nonna Speranza quando le famiglie si aiutavano, alle volte i vicini regalavano mele per sdebitarsi e la nonna ne faceva vari usi tra cui questo delizioso dolce, ora vi spiego come realizzarlo! 😀

Ingredienti:

1 kg di mele renette o golden

200 gr di farina

120 gr di zucchero

3 uova

50 gr di burro

1/2 bicchiere di latte

1 bustina di lievito per dolci

sale q.b.

Procedimento:

Sbucciate e private del torsolo le mele, iniziate a farne delle fettine sottili e mettete da parte. In una ciotola sbattete bene le uova con lo zucchero, aggiungetevi il burro fuso e raffreddato, mescolate bene e unite la farina setacciata con il lievito, un po’ di sale ed il latte. Unire il composto alle fettine di mele, mescolare bene il tutto, trasferire in uno stampo da torte imburrato ed infarinato e fate cuocere in forno già riscaldato a 180° per circa 50 minuti, il dolce si presenterà ben dorato! A dolce raffreddato cospargete di zucchero al velo. Da gustare anche tiepido!! Buonissimo!! 😉

tortadimele

Quiche di patate e porri

quicheporriepatate

 

Oggi vi propongo una rustica quiche di patate e porri con ripieno di gorgonzola, quì in versione Festa del Torrone, infatti le fette sono spolverate di pezzetti di torrone classico alle mandorle Sperlari gentilmente offerto dall’azienda stessa. La festa del torrone si terrà a Cremona dal 15 al 23 novembre, un’appuntamento che richiama tutti i golosi ma anche gli amanti della storia e delle rivisitazioni d’epoca, non mancheranno quindi eventi, degustazioni e cenni storici, il tutto associato al tema di quest’anno che sarà la multimedialità! 😉 Andiamo ora a vedere come realizzare questa torta salata davvero gustosa!

Ingredienti

1 confezione di pasta brisèe da 250 gr (alcune sono da 230 gr e vanno bene)

3 porri

4 – 5 patate medie da purè

150 gr di gorgonzola dolce

1 uovo

3 cucchiai d’olio evo

sale q.b.

granella di torrone classico alla mandorla Sperlari

Procedimento:

Pulite bene i porri, affettateli a rondelle sottili (max 1 cm) e fateli rosolare in una padella in cui avrete scaldato l’olio, fate poi appassire per 10 minuti con un coperchio. Lavate e sbucciate le patate, tagliatele a pezzetti e cuocete al vapore, quando saranno ben cotte frullatele tiepide fino ad ottenere un purè a cui poi aggiungerete l’uovo già sbattuto, salate a dovere. Ora stendete la pasta brisèe in uno stampo a cerniera, versatevi il composto di patate, livellatelo bene e cospargete di gorgonzola a pezzetti, coprite tutto con i porri. Portate il forno a 180°, infornate la quiche per circa 30 minuti o finchè i bordi della pasta appariranno ben dorati. Servite calda a fette cospargendo di granella di torrone classico alle mandorle Sperlari.

quicheporriepatate1