E adesso frutta!!

spiedinidifrutta

Oggi vi propongo un modo diverso di presentare la frutta ai vostri bambini, non si tratta di una ricetta ma di un paio d’idee utili per invogliarli, molte mamme hanno a che fare con bimbi testardi che proprio non ne vogliono sapere di assaggiarla quindi provate anche voi a realizzare gli spiedini di frutta con miele e granella di pistacchi e l’isola con la palma. Per l’occasione ho usato i mini kiwi Nergi, sono ottimi da gustare così al naturale o con uno yogurt oppure come guarnizione su dolci e crostate, non vanno sbucciati e sono uno tira l’altro in più sono apprezzati dai bambini anche da quelli che si rifiutano di mangiare frutta ed è per questo che ho provato a “cambiare” il modo di servirla proprio perché spesso si mangia prima con gli occhi, ecco queste idee sono stuzzicanti per i bimbi perciò provate, vedrete che sarà divertente realizzarli e vi sorprenderete di come i vostri figli spazzoleranno i piatti! 😀

Ingredienti per gli spiedini:

una vaschetta di mini kiwi Nergi

2 – 3 albicocche

1 mela

un cucchiaio di miele d’acacia o millefiori

una manciata di pistacchi tritati (o di nocciole tritate)

alcuni bastoncini in legno

Procedimento:

Lavate accuratamente tutta la frutta, tagliate a dadini la mela ed a spicchi le albicocche lasciando i mini kiwi interi, ora inseriteli in un bastoncino in legno (io ho utilizzato gli stecchi dei gelati per evitare quelli appuntiti) alternando alle albicocche o alla mela, disponete in un piatto e fate cadere sopra il miele con l’aiuto di un cucchiaino, spolverare con i pistacchi tritati. Potrete utilizzare anche altri tipi di frutta oltre ai mini kiwi Nergi ovviamente!

Per realizzare la palma ho utilizzato sempre i mini kiwi Nergi per fare l’erba e le foglie, il fusto è la metà di una banana, le noci di cocco sono acini d’uva piccoli e il sole una fetta di limone, i raggi sono realizzati con la buccia! Anche qui spazio alla fantasia, io ho solo proposto un’idea! 😉

fruttamista

blog-nergi_madri

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*