Cestino di parmigiano reggiano con verdure al balsamico

cestinoparmigianoeverdure2

Oggi vi propongo un’altro antipasto che potrete proporre anche per un buffet tra amici: il cestino di parmigiano reggiano con verdure al balsamico! Sono invitanti con i loro colori che richiamano l’estate e davvero buoni, in casa utilizziamo sempre l’aceto balsamico per condire le verdure a crudo ma stavolta ho voluto saltare tutto in padella e il risultato è piaciuto a tutti, poi che dire del cestino di Parmigiano reggiano? Croccante e gustoso. In questo caso ho utilizzato una stagionatura di 12 mesi, dal gusto e dal profumo più leggero che a mio avviso si accosta bene a queste verdure: porri fagiolini e pomodori datterini! 😀

Ingredienti:

Parmigiano reggiano 12 mesi grattugiato

fagiolini freschi

1 porro

pomodori datterini

Ingredienti aggiuntivi:

sale q.b.

aceto balsamico qb.

olio extravergine di oliva q.b.

 

Procedimento:

Mondate e lavate le verdure, poi tagliate a rondelle il porro, a pezzetti i fagiolini e anche i datterini. Ponete sul fuoco una padella dal fondo antiaderente e versatevi 4 cucchiai abbondanti di parmigiano reggiano grattugiato e distribuitelo formando una base rotonda, io ho utilizzato una padellina da 15 cm di diametro. Appena i bordi saranno dorati staccate il cestino dalla padella aiutandovi con una paletta in legno e, facendo attenzione, adagiatelo sopra un bicchiere rovescio, lasciate solidificare. Ora saltate le verdure per circa 5-8 minuti facendole rosolare in una pentola su cui avrete messo l’olio, mentre si rosolano aggiungete due cucchiai di aceto balsamico e sale q.b. Ora prendete il cestino di parmigiano reggiano con delicatezza, ponetelo su un piattino e quando si saranno raffreddate, aggiungetevi le verdure spadellate. Servite e gustate! 😉

cestiniparmigianoevedureconnomeblog

badge

 

Quiche di patate e porri

quicheporriepatate

 

Oggi vi propongo una rustica quiche di patate e porri con ripieno di gorgonzola, quì in versione Festa del Torrone, infatti le fette sono spolverate di pezzetti di torrone classico alle mandorle Sperlari gentilmente offerto dall’azienda stessa. La festa del torrone si terrà a Cremona dal 15 al 23 novembre, un’appuntamento che richiama tutti i golosi ma anche gli amanti della storia e delle rivisitazioni d’epoca, non mancheranno quindi eventi, degustazioni e cenni storici, il tutto associato al tema di quest’anno che sarà la multimedialità! 😉 Andiamo ora a vedere come realizzare questa torta salata davvero gustosa!

Ingredienti

1 confezione di pasta brisèe da 250 gr (alcune sono da 230 gr e vanno bene)

3 porri

4 – 5 patate medie da purè

150 gr di gorgonzola dolce

1 uovo

3 cucchiai d’olio evo

sale q.b.

granella di torrone classico alla mandorla Sperlari

Procedimento:

Pulite bene i porri, affettateli a rondelle sottili (max 1 cm) e fateli rosolare in una padella in cui avrete scaldato l’olio, fate poi appassire per 10 minuti con un coperchio. Lavate e sbucciate le patate, tagliatele a pezzetti e cuocete al vapore, quando saranno ben cotte frullatele tiepide fino ad ottenere un purè a cui poi aggiungerete l’uovo già sbattuto, salate a dovere. Ora stendete la pasta brisèe in uno stampo a cerniera, versatevi il composto di patate, livellatelo bene e cospargete di gorgonzola a pezzetti, coprite tutto con i porri. Portate il forno a 180°, infornate la quiche per circa 30 minuti o finchè i bordi della pasta appariranno ben dorati. Servite calda a fette cospargendo di granella di torrone classico alle mandorle Sperlari.

quicheporriepatate1

 

Torta salata con patate scamorza e rosmarino

tortapatatescamorza1 Eccomi con una profumata torta salata con patate scamorza e rosmarino, ingredienti semplici che però hanno reso questa pietanza gustosa e golosa, abbinata poi a salumi ed affettati a mio avviso è la scelta giusta. Allora proviamo a farla insieme! 😉

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia rotonda da 250 gr

tre patate medie

200 gr di scamorza affumicata

1 uovo

sale q.b.

1 rametto di rosmarino tritato fine

Procedimento:

Lavate e lessate le patate, oppure bollitele a vostra discrezione, quando saranno cotte pelatele e schiacciatele con lo schiacciapatate mettendole in una ciotola capiente. Quando saranno tiepide, aggiungetevi l’uovo amalgamando bene e un po’ di sale, aggiungete ora la scamorza tagliata a cubettini, e le foglie di rosmarino precedentemente tagliate finemente. Mescolate bene. Portate il forno a 180°, foderate uno stampo a cerniera con la pasta sfoglia srotolata tenendola però nella carta in cui è generalmente avvolta, versate all’interno il composto di patate e scamorza livellando. Fate scendere un po’ di bordo di pasta sfoglia tutto intorno, ponete in forno a cuocere per 20 minuti circa. Servite a fette ben calde, spolverando la superficie con pepe nero macinato a piacere. 😉

 

tortapatateescamorza

Pasticcio di zucchine

Questo pasticcio di zucchine può essere un’ottimo piatto unico in quanto riunisce vari tipi di alimenti che quotidianamente ritroviamo sulle nostre tavole. Ero stanca di cuocere zucchine al vapore, o trifolate, oppure ai ferri come contorno perciò, quando qualche giorno fa ne sono arrivate parecchie dall’orto ho deciso di farne un pasticcio. Sapete come riconoscere se una zucchina è fresca? Tastate leggermente la punta, dove è stato tolto il fiore e, se vi sembra spugnosa allora lasciatela lì, ovvio che dovrete fare il controllo senza esagerare evitando di mettere a soqquadro il reparto ortaggi. Devo dire che, a parte il tempo per grigliare le fette di zucchine, per il resto è stato veloce da preparare, provate anche voi! 😉 Ingredienti: 7-8 zucchine di media grandezza 200 gr di prosciutto cotto a fette 2 patate medie 500 gr di polpa di pomodoro fine 2 mozzarelle da 125 gr 3 cucchiai di parmigiano grattugiato origano sale ed olio evo q.b. Procedimento: Lavate e mondate le zucchine, tagliatele a fette in orizzontale dello spessore di circa 2/3 millimetri e ponetele a grigliare avendo cura di salarle e cospargere d’olio d’oliva quando le togliete dalla griglia, nel frattempo fate bollire le due patate senza cuocerle troppo, levatele dall’acqua di cottura, toglietene la buccia e ricavatene delle fette da circa 2 mm. In una teglia da pasticcio non troppo grande iniziate a fare un primo strato di zucchine sul fondo, irrorare con la polpa di pomodoro, salate e poi disponete sopra qualche fetta prosciutto cotto, alcune fette di patata e per ultima mezza mozzarella a briciole e l’origano. Procedete in questo modo fino a terminare gli ingredienti, finite con abbondante mozzarella, tre cucchiai di parmigiano grattugiato e origano. In forno a 180° coperte con alluminio per 15 min, poi tolto il foglio per altri 10 minuti. Servite caldo o tiepido, buono anche in piena estate, assicurato! 😀 Con questa ricetta partecipo al contest VIVA IL POMODORO di Il Crudo e Il Cotto in collaborazione con La Fiammante

Peperonata con uvette e pinoli

In questa ricetta la peperonata è arricchita di uvette e pinoli che le danno un gusto più deciso e davvero particolare.

L’estate ci regala moltissimi frutti e ortaggi, tra i miei preferiti senza dubbio ci sono i peperoni:gialli, rossi, verdi, allungati tipo i corno o classici, ripieni, in caponata, sott’olio, ecc., sono davvero utilizzati in molte ricette perchè regalano allegria con i loro colori vivaci ed il gusto piacevole, inoltre consumare le verdure nei colori dell’estate aiuta l’abbronzatura oltre ad essere preziosi per la nostra salute, ricchi di vitamine e nutrienti utilissimi.

Cercavo un modo per farne un contorno diverso dalla solita peperonata seppur molto buona ed apprezzata in famiglia ed ecco che mi sono imbattuta in questa ottima ricetta di Patrizia “sgasolina” e ho deciso di provarla: ottimooooooo!!!!!

Di seguito riporto gli ingredienti in quantità per quattro persone, come l’ho realizzata io, quello che resta lo congelo per poi consumarla in autunno.

Ingredienti:

2 peperoni gialli e 2 rossi

un bel scalogno

2 manciate di uvetta

1 bustina di pinoli (circa 70 gr)

1 bicchiere di aceto balsamico

olio extravergine d’oliva

sale

Procedimento:

Lavate e mondate i peperoni dai semi ed i filamenti interni, tagliate a listarelle e poi a pezzetti. Rosolateli in padella con dell’olio extravergine d’oliva per 5 minuti, aggiungendo poi lo scalogno tritato, e fate cuocere per circa 10 minuti. Aggiungete ora i pinoli, l’uvetta e e l’aceto balsamico, coprite e cuocete a fuoco lento. Aggiungere dell’acqua solo se necessario ed aggiustate di sale. Ottima consumata il giorno dopo, tutti i sapori dei vari ingredienti si amalgamano meglio. Questa ricetta partecipa al contest di Chiara “Sua maestà il peperone”!