Mostriciattoli dolcissimi

Questi mostriciattoli dolci sono anche carini da vedere oltre ad essere buonissimi da gustare. L’impasto che ho usato è quello per i muffin allo yogurt solo che ho diviso l’impasto in due ciotole ed in una di esse ho aggiunto due cucchiai di cacao in polvere e uno di gocce al cioccolato. Oggi è il compleanno di mio marito  😀 nonchè la festa più brividosa dell’anno, almeno per gli americani, noi abbiamo importato la parte commerciale invece. C’è chi non la sente proprio come una festa ed in effetti non ha nulla a che vedere con le tradizioni italiane però in alcuni paesi ci sono festicciole simili che si tramandano da molti anni, a me invece piace perchè non vedo l’ora che i bimbi, in genere ben mascherati, suonino al campanello di casa chiedendo “dolcetto o scherzetto?”:P perchè, come da alcuni anni a questa parte, acquisto sempre un buon quantitativo di caramelle che distribuisco ai vari mostriciattoli. Ho realizzato per mio marito questi dolcetti perchè, anche se non possiamo festeggiare oggi con una bella torta e tutti in compagnia, almeno qualcosa di simbolico ci tenevo che ci fosse. Poi per una bella torta ci rifaremo tra qualche giorno! 😉

Ingredienti per circa 12 muffin/mostriciattoli:

250 gr di farina

70 gr di burro fuso

150 gr di zucchero

1 bustina di lievito per dolci

1 pizzico di sale

2 uova

100 ml di latte

1 vasetto di yogurt alla vaniglia

2 cucchiai di cacao in polvere

1 cucchiaio di gocce di cioccolato

1 bustina vanillina

Procedimento:

Mescolate bene le uova con lo zucchero, versatevi il burro fuso e freddo, la vanillina, lo yogurt e poi la farina setacciata con il lievito, da ultimo il sale, mescolando bene al fine di evitare grumi. Ora dividete l’impasto a metà in due ciotole, in una di esse aggiungetevi le gocce di cioccolato ed il cacao in polvere setacciato mescolando molto bene. Portare il forno ad una temperatura pari a 180°, versate ora uno dei due composti in stampi da muffin o dolcetti individuali riempiendoli per i 2/3 del loro volume. Infornate per 25-30 min. Serviteli spolverati di zucchero al velo o, se avete tempo e pazienza, decorateli con ghiaccia bianca e al cioccolato. 😉

 

Dolcetti al limone

I dolcetti al limone sono profumatissimi, ottimi anche come merenda per i bimbi. Adoro i limoni, il loro profumo quando vengono utilizzati si espande a tutta la casa, specialmente quando vengono raccolti dalla propria piantina che, generosamente, anche quest’anno ne ha donati diversi. Quando si stacca u limone dalla pianta e si odora il picciolo sembra di essere ancora in estate quando ne consumo di più per preparare thè ed acqua fredda dissetante. Allora ho trovato questa ricetta che prevede l’utilizzo sia della scorza grattugiata e sia del succo dei limoni previsti, non vi posso raccontare il profumo che usciva dal forno durante la cottura dei dolcetti, una delizia! 😉 Vi consiglio di utilizzare stampini per 12-15 dolcetti o una torta del diametro di 26-28 cm.

Ingredienti

250 gr di fecola

350 gr di farina

170 gr di burro

2 uova

2 limoni  di cui utilizzerete bucce e succo

1 bustina di lievito ( S. Martino)

zucchero al velo  ( S. Martino)

Procedimento

In una capiente terrina lavorate molto bene il burro a temperatura ambiente con lo zucchero, aggiungere un tuorlo alla volta e gradualmente la farina setacciata con la fecola, poi amalgamatevi il succo e la scorza grattugiata dei due limoni. Montate a neve ben ferma le chiare d’uovo e aggiungetele al resto del composto mescolando sempre dal basso verso l’alto per farle smontare, alla fine aggiungere anche il lievito setacciato. Versate ora in stampini individuali riempiendoli fino a 2/3 o in uno stampo per torte già imburrato ed infarinato. In forno per 45-50 min a 180°. E’ buonissima anche tiepida! 🙂

Crostata alla farina di riso e noci pesche

La crostata alla farina di riso e noci pesche è una coccola da regalarsi ora che ci sono gli ultimi frutti in questione.

Che profumo le pesche! Sono ottime anche cotte, oppure a dadini in un bicchiere di vino rosso,poi nella macedonia non possono mancare e che dire di una golosa crostata con crema pasticcera e decorata con noci pesche a fettine? Deliziosa davvero. Poi se le pesche noci arrivano dall’orto di casa come in questo caso, il dolce acquista quel qualcosa in più!

La frolla l’ho realizzata utilizzando della farina di riso miscelata a quella normale e ne sono rimasta entusiasta, il sapore è delicato e leggero.

Ingredienti:

3 noci pesche

200g di farina di riso

100g di farina 00

170g di burro

100g di zucchero

1 buccia di limone grattugiata

1 tuorlo

sale un pizzico

Procedimento:

Lavorate il burro a temperatura ambiente con lo zucchero , successivamente aggiungere il tuorlo d’uovo e le farine satacciate con un pizzico di sale e la scorza del limone grattato. Lavorare velocemente fino ad avere un composto omogeneo. Lasciare riposare in frigo avvolto da pellicola o carta forno per circa 1h. Imburrate ed infarinate uno stampo da crostata, passato il tempo togliere dal frigo la pasta, stenderla con un mattarello sulla spianatoia e mettetela nello stampo lasciando un bordo di circa tre cm. Infornate a 180° per 20 minuti. Preparate la crema pasticcera mettendo sul fuoco un pentolino in cui avrete lavorato un tuorlo con due cucchiai colmi di zucchero, due cucchiai di farina, stemperando con un po’ di latte affinchè non ci siano grumi, aggiungete 250 ml di latte e fate bollire a fuco lento per tre minuti. Lasciate raffreddare. Quando anche la base sarà raffreddata, iniziate a versarvi la crema livellandola con una spatola, fate le noci pesche a fettine e disponetele sopra a vostro piacimento, servire fresca.

 

Ed è arrivato Jacopo!

Ebbene sì! E’ da un po’ che non pubblico ricette o articoli, infatti la scorsa settimana sono stata ehm…. impegnata, cinque giorni di ospedale e sabato scorso sono tornata a casa con il nostro secondo genito Jacopo. E’ un bambinotto di quasi quattro chili :D, tutto guance e capelli neri, non sopporta di essere cambiato e pulito, iniziamo bene, che sia così anche in futuro? Mica dovrò correre per tutta casa per convincerlo a cambiarsi e lavarsi? Immagino che mi dirà: ma la doccia l’ho fatta una settimana fa….. 😉 conto sull’aiuto di mio marito ma, in special modo, di mia figlia Aurora, mi ha già dato la sua totale disponibilità nell’aiutarmi ad educarlo, corrergli dietro se combina qualche guaio, sgridarlo se serve, mi sa che metterò in conto anche qualche tiratina di capelli fra fratello e sorella ma credo sarà normale! Bene, ora che ho condiviso anche con voi questa bella sorpresa, spero di avere tempo per continuare a condividere con voi le mie ricette, tempo e poppate permettendo :)!!

Auguri donne meravigliose!

 

A tutte le donne…. con le loro fragilità che al momento opportuno diventano il loro punto di forza, con il loro lavoro che non finisce mai anche dopo 8 ore d’ufficio, a casa ce ne sono altre 8 da fare, con i loro occhi che sanno leggere negli occhi degli altri e catturare ogni emozione, con il loro fascino di donna! Auguri!