Pollo e radicchio

polloeradicchio

Ecco un’idea semplice e gustosa per il pranzo: il pollo al radicchio! questi splendidi fiori che l’inverno ci dona fanno bellavista nelle nostre tavole, al forno o crude in insalata, oppure in un buon risotto o le penne saltate col radicchio (e qui arriverà la ricetta prima o poi 😉 ). Oggi però vi propongo questi bocconcini di pollo morbidi e arricchiti dal gusto deciso del radicchio, vediamo insieme come prepararli!

Ingredienti

1 petto di pollo da tagliare a cubetti

1 cespo di radicchio tardivo o il precoce

mezzo scalogno tagliato sottile

farina q.b.

latte q.b.

olio evo, sale e pepe q.b.

Procedimento:

Mondate e lavate bene le foglie del radicchio, scolate e asciugate bene. Tagliate a pezzi le foglie e fatele stufare in una padella con olio evo e scalogno tagliato finemente, regolate di sale e pepate. In un’altra padella scaldate un po’ d’olio evo, nel frattempo passate il pollo a cubetti nella farina, fateli rosolare nell’olio per un paio di minuti rigirando, poi aggiungete un po’ di latte, circa 50 ml ( un paio di cm di un bicchiere circa) coprite e fate cuocere aggiustando di sale. A cottura ultimata aggiungete anche il radicchio. Servite caldo. E buon appetito!! 😀

radicchioprecoce1

Foto: radicchio di treviso al forno, quì!

Lonza di maiale con patate viola

polpa di maiale con patate viola

 

 

Gustosa e saporita, la lonza di maiale con patate viola è un secondo piatto che viene preparato come pranzo della domenica quando in genere si ha più tempo per seguire la cottura di piatti che richiedono un po’ di pazienza ma che regalerà grandi soddisfazioni a tavola. Ho voluto provare cuocere un pezzo di lonza, da molto non consumavamo carne di maiale in famiglia e devo dire che è stata apprezzata da tutti, con gli aromi poi è risultata gustosissima! 😉

Ingredienti:

500 gr circa di lonza di maiale

due spicchi d’aglio

50 ml circa di vino rosso

1 cucchiaino di bacche di ginepro

2 rametti di rosmarino

3 foglie di salvia

5 – 6 patate viola

olio evo

sale e pepe q.b.

Procedimento:

Ponete sul fuoco una casseruola in cui avrete versato un giro d’olio evo e fate imbiondire uno spicchio d’aglio schiacciato, subito dopo mettere a rosolare la lonza di maiale per bene, una volta che sarà ben rosolata togliere dal fuoco la casseruola, attendete un paio di minuti e sfumate con il vino rosso, rimettere sul fuoco e lasciar cuocere con il coperchio per circa 30 minuti. Passato questo tempo, aggiungete gli aromi, sale e pepe a piacere e continuate la cottura per altri 45 minuti circa a fuoco lento, se serve aggiungete poca acqua calda. Nel frattempo pelate e tagliate a pezzetti le patate viola, scaldate tre cucchiai d’olio evo in una padella ed unitevi uno spicchio d’aglio, fate imbiondire anche questo e poi tuffatevi le patate facendole rosolare e girandole spesso, aggingete un rametto di rosmarino e fatele cuocere a vostro gusto, a me ad esempio piacciono ” al dente”, salate alla fine. Portare in tavola tutto ben caldo. 😀

Con questa ricetta partecipo al contest del blog La stufa economica

 

cucina-viola

polpa di maiale con patate viola1

Tagliata di manzo

La tagliata di manzo è senz’altro un secondo appetitoso e gustoso. Devo dire che non amo la carne poco cotta ma la tagliata invece mi piace molto, si sa che è cotta esternamente ma il suo interno è pressochè crudo però se il vostro macellaio di fiducia vi da il pezzo forte, cioè il filetto di manzo, di ottima qualità anche voi potrete preparare un secondo piatto davvero succulento.

Ingredienti:

400/500 gr di filetto di manzo in pezzo intero

rosmarino fresco

olio extravergine d’oliva

rucola o misticanza

sale e pepe q.b.

aceto balsamico

Procedimento:

Scaldate in una casseruola tre quattro cucchiai d’olivo evo, rosolate tutto l’esterno del filetto intero, aggiungete sale pepe e rosmarino tagliato fine, una volta fatto questo mettete un coperchio alla pentola e lasciate cuocere ulteriormente a fuco lento per una decina di minuti girandolo più volte. Ora togliete dalla pentola, mettete il filetto su un tagliere e, una volta raffreddato, tagliatelo a fette dello spessore di due cm circa, disponete le fette così ottenute su un piatto da portata in cui avrete sistemato delle foglie  di rucola, valeriana, o misticanza, irrorate d’olio d’oliva a crudo e aceto balsamico, un pizzico di sale e il fondo di cottura con il rosmarino, servite tiepida.

 

 

 

Polpette ripiene

Buona domenica a tutti, cosa portate in tavola a pranzo? Io oggi mi sono cimentata a preparare queste polpette ripiene, devo dire che credevo fossero più laboriose da fare invece non ci vuole molto, solo un po’ di pazienza ma chi sta ai fornelli ne ha sempre vero? Allora provate, sono ottime. Con queste dosi ho realizzato una dozzina di polpette. Seguitemi e prepariamole insieme! 😉

Ingredienti:

500 gr di carne di vitello macinato finemente

1 peperone giallo e uno rosso

300 gr di passata di pomodoro

3 cucchiai di misto per soffritto (carote, cipolle, sedano ben tritati)

1 patata media lessa

1 uovo grande

1 cucchiaino da tè di prezzemolo tritato fine

sale q.b.

olio extravergine d’oliva q.b.

farina q.b.

Procedimento:

Lavate e pulite i peperoni dai filamenti interni ed i semi, tagliateli a cubettini, fateli rosolare in poco olio evo e con il misto per soffritto, spegnete. Nel frattempo, lavorate la carne con il prezzemolo, la patata ben schiacciata fine e l’uovo, regolate di sale. Ora, con l’aiuto di un cucchiaio da minestra, trasferitene un po’ nel palmo della mano, formate un’incavo all’interno in cui metterete una piccola quantità di peperoni e verdure già rosolati in precedenza, cercate ora di formare un’altra “barchetta” di carne trita con l’incavo e appoggiatela all’altra col ripieno, sigillandone i bordi con la punta delle dita o un cucchiaino da tè, passatele velocemente tra le mani facendole rotolare, poi infarinatele. Rimettere le verdure rosolate sul fuoco, aggiungere il passato di pomodoro, salate a dovere e aggiungete, se volete, un cucchiaino di origano nel sugo, appena sarà ben caldo, fatevi cuocere le polpette, rigirandole con delicatezza. Lasciatele cuocere per circa 20 minuti, servitele calde. 🙂

Vitello con verdure, cottura in pentola a pressione

Buongiorno a tutti! Ho rivalutato l’utilizzo della pentola a pressione che ho ormai da alcuni anni e che utilizzavo esclusivamente per preparare il lesso ed il brodo di carne, invece deve dire che è molto versatile e sopratutto dato che con la cottura dei cibi usando altri metodi le vitamine ed altre sostanze contenute possono essere perdute, quì invece vengono comunque salvate e servite a tavola senza la perdita di nutrienti. Questa è una ricetta molto semplice da preparare, il vitello poi è una carne ottima anche per i bambini, tenerissima e gustosa.

Ingredienti:

un pezzo di polpa di vitello da circa 500 gr

tre cucchiai di misto per soffritto (carote, cipolla e sedano ben tritati)

300 gr di polpa di pomodoro

4 cucchiai di olio extravergine d’oliva

sale q.b.

un cucchiaino da tè di rosmarino secco o un rametto intero fresco

Procedimento:

Ponente l’olio extravergine d’oliva sul fondo della pentola a pressione e scaldatelo con il soffritto, appena si cominciano a vedere le bollicine, mettetevi la carne e rigiratela spesso per farla scottare leggermente, togliere dal fuoco ed aggiungere la polpa di pomodoro, il rosmarino, un po’ di sale e rimettere a fuoco medio, chiudere la pentola con il suo coperchio e lasciare che arrivi in pressione, dal momento del sibilo, abbassare il fuoco se è troppo alto e lasciar cuocere per 25/30 minuti. Togliere la carne una volta scesa la valvola di sicurezza dal coperchio, addensate a caldo il sugo aggiungendo un cucchiaio di maizena e lavorandolo con una frusta direttamente nella pentola, spegnete una volta ottenuto un sughetto denso. Ora tagliate la carne a fettine o a bocconcini e servitela in un piatto da portata coperta dal sugo di verdure ben calda.