Cialdine di parmigiano reggiano con carciofini e pancetta

 

cialdinediparmigiano1

 

Il parmigiano è uno dei miei formaggi preferiti perciò non potevo lasciarmi scappare un contest a lui dedicato, vi presento quindi le cialdine di parmigiano reggiano con carciofini e pancetta! Questo antipasto gustosissimo nasce dall’idea di coniugare il più armoniosamente possibile ingredienti dal gusto deciso accostando dell’ottimo parmigiano reggiano stagionato a 24 mesi a della buona pancetta di produzione locale e a dei carciofini che vengono dall’orto (sono gli ultimi violetti) saltati in padella con un goccio di vodka, ecco la mia modesta ricettina con la quale partecipo all’evento 4Cooking indetto appunto dall’azienda produttrice di un formaggio unico nel suo genere e che nel mondo molti tentano di imitare 😀 !

cialdinealparmigiano

 

Ingredienti:

150 gr circa di parmigiano reggiano stagionato 22 mesi grattugiato

5-6 carciofini

3 fette di pancetta

2-3 cucchiai di vodka classica

Ingredienti aggiuntivi:

1 piccolo spicchio d’aglio

3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva

sale q.b. e a discrezione

 

Procedimento:

Iniziamo a pulire i carciofini dalle foglie più dure, tagliare le punte e mettere in acqua acidula (con succo di mezzo limone) per qualche minuto, nel frattempo scaldate una padella antiaderente versatevi un paio di cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato cercando di dare una forma rotonda ma con un pò di spessore, quindi premete leggermente. Quando il formaggio inzierà a sciogliersi fate attenzione: le cialdine saranno pronte quando i bordi diventeranno appena dorati, con l’aiuto di una paletta in legno toglietele dalla padella e adagiatele in un piatto a raffreddare e a solidificare; sgocciolate i carciofini per bene e tagliarli a fettine o a rondelle sottili, in un’altra padella scaldate l’olio in cui avrete tritato l’aglio, versate i carciofini tagliati e, se volete, poco sale perchè il piatto finito risulterà già saporito, fate saltare a fuoco vivace per 5 minuti circa sfumando con la vodka. Una volta fatto questo passaggio ponete il tutto in una ciotola, pulite la padella e fate rosolare pezzi di pancetta. Ora componiamo il piatto: sul fondo mettete una cialdina, poi mezza cucchiaiata di carciofini e sopra un pezzetto di pancetta, continuiamo così fino a farcire tre cialdine. Servite tiepide! 😉

 

cialdinediparmigiano2

 

Con questa ricetta partecipo al contest Parmigiano Reggiano Chef il gusto di crearebadge

Sfoglia al prosciutto

sfogliaalprosciutto

Cena tra amici e poco tempo per cucinare? Provate a preparare questa sfoglia al prosciutto come antipasto, è veloce e gustosa così avrete tempo per dedicarvi ad altre preparazioni. A mio parere si potrebbe prepararle anche per il pranzo di tutti i giorni, ogni tanto una cosa sfiziosa in tavola ci sta! 😉

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia da 250 gr

100 gr di prosciutto cotto a fette sottili

4 fette di edamer

origano e timo secco

Procedimento:

Accendete il forno a 180° togliendo la placca. Sistemate sopra un foglio di carta forno. Su un tagliere srotolate la pasta sfoglia lasciandola nella sua carta, distribuiteci sopra le fette di prosciutto, una spolverata di timo e poi le fette di edamer. A questo punto iniziate ad arrotolare la sfoglia partendo dal lato più lungo, tagliatela poi a fette di circa due cm scarsi e sistemate così le girelle sulla placca del forno distanziandole l’una dall’altra, spolveratele di origano ed infornate per circa 15 min. Servite calde.

Questa ricetta partecipa al contest di Marika del blog La Stufa Economica

sfogliaalprosciutto1

Biscotti ripieni

Biscotti ripieni di bontà! Davvero golosi e belli da vedere (pure l’occhio vuole la sua parte, vero?) sono anche semplici da preparare tanto che, tempo permettendo, ho intenzione di farli più spesso e di farne una merenda per mia figlia da portare a scuola, ho utilizzato una semplice pasta frolla alla vaniglia e “accoppiato” poi con della confettura Fiordifrutta di Rigoni al melograno, gusto insolito ma buonissimo, da provare! 😀

Ingredienti:

300 gr di farina

150 gr di zucchero

2 uova

1 cucchiaino di lievito per dolci

100 di burro fuso

1 bustina di vanillina

Procedimento:

Mettete in una terrina a sponde alte lo zucchero con le uova e lavorate finchè sarà tutto ben amalgamato, non spumoso, aggiungere il burro fuso e freddo, poi gradatamente la farina setacciata con il lievito finchè si formerà una palla soda, avvolgetela nella pellicola e ponete a riposare in frigo per mezz’ora. Trascorso il tempo di riposo togliete la frolla dal frigo e iniziate a stenderla su un piano infarinato utilizzando un mattarello portandola ad uno spessore di circa 0,5 cm. Con uno stampo a forma di cuore, fate tanti biscotti fino ad utilizzare tutta la frolla, accendete il forno a 150°. Trasferite i biscotti su un foglio di carta forno, distanziandoli tra loro, fateli cuocere per circa 20 minuti o finchè i bordi diverranno dorati. Lasciateli raffreddare, poi iniziate a decorare la metà di questi con ciò che la fantasia vi suggerisce: io ho utilizzato delle goccioline di miele bio millefiori della Rigoni per attaccare poi i confettini a forma di cuoricini e spennellandoli per poter fissare zuccherini e codette. Nell’altra metà ho steso un po’ di Fiordifrutta al melograno e poi li ho chiusi con quelli decorati unendoli insieme. Belli e buoni! 😉

 

 

 

 

Con questa ricetta partecipo al contest di Le cosine buone:

Torta con confettura di lamponi

 

Mai avrei immaginato che una torta farcita con confettura ai lamponi come questa sarebbe durata un giorno! In genere la confettura la preferisco sulle crostate o sul pane, nelle torte soffici mi piacciono molto di più le creme ma, io che adoro i lamponi ho voluto provarli in questa torta. I lamponi sono tra i frutti di bosco che preferisco, ogni volta che ne assaggio uno è come passeggiare in montagna tra gli abeti e i piccoli cespugli di mirtilli, succosi e dolcemente acerbi ne farei una scorpacciata, peccato che il loro costo sia un po’ alto ma una volta ogni tanto coccoliamoci! 😉

L’impasto del dolce è la mitica biondina e quì trovate la ricetta, ora vi spiego come l’ho farcita e decorata seppur in modo semplice senza fronzoli ma è stata apprezzata comunque!

Quando il vostro dolce sarà cotto e raffreddato, tagliatelo a metà, bagnate i due dischi con uno sciroppo di acqua e zucchero, spalmate sulla parte che farà da base uno strato ricco di confettura ai lamponi Fiordifrutta Rigoni di Asiago, chiudete con l’altro disco di torta, ora con l’aiuto di uno stampino a forma di cuore decorate la superficie su cui avrete già cosparso dello zucchero al velo, poggiate lo stampino al centro, cercando di premere leggermente, poi con l’aiuto di un coltellino cercate di scavare dentro la sagoma del cuore e versate una cucchiaiata di confettura, lo stesso fatelo per le decorazioni ai lati.

 

Con questo dolce partecipo al contest di Michela del blog Nonna Rica!

Dolce veloce di pasta sfoglia con ricotta e cacao

 Anche a voi come a me capita che arrivino ospiti per cena oppure siete invitati da amici per cena e ve lo dicono poche ore prima? Allora io la settimana scorsa ho “tamponato” portando questo dolce velocissimo da fare, infatti basta avere della pasta sfoglia in casa, del cacao in polvere e una confezione di ricotta, se non li avete credo che anche nella vostra zona i supermercati restino aperti anche nei giorni festivi perciò, una bella pedalata e andate a comprare ciò che vi serve per realizzare questa semplicissima torta! 😉

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia da 250 gr

400 gr di ricotta

180 gr di zucchero

1 uovo intero ed un tuorlo

2 cucchiai di cacao in polvere amaro

1 bustina di vanillina (facoltativa)

Procedimento:

Rivestite una tortiera di 20/22 cm di diametro con la pasta sfoglia aiutandovi con la sua carta in cui è avvolta, si tratta comunque di carta adatta alla cottura nel forno, accendete già il forno a 180° modalità ventilato, lavorate ora l’uovo intero ed il tuorlo con lo zucchero ottenendo un composto più soffice possibile, amalgamatelo alla ricotta, aggiungete la vanillina e per ultimo il cacao ben setacciato. Versate il composto così ottenuto nella sfoglia, infornate per 20 minuti. Una volta sfornato e raffreddato, potete spolverare la superficie con zucchero a velo! 😉 Ah, se preferite, potrete sostituire la ricotta con del mascarpone in ugual misura, a voi la scelta! 😀

 

 E dato che in mezz’ora questa torta si prepara e si cuoce, partecipo al contest, categoria dolci, del blog di Roberta The Dreaming Seed: 

Tovaglietta a quadratini verdi dell‘Azienda Tessile Busatti.