Antipasto di canocchie o cicale di mare bollite all’aceto

Le canocchie bollite o cicale di mare sono un’antipasto gustoso, in genere vengono accompagnate in tavola con altri crostacei ma anche da sole sono ottime!

E’ una festa quando preparo le canocchie bollite perchè mio marito ne va matto, non lascia neanche una zampina piena, anche quelle hanno un minimo di ottima polpa all’interno. Ricordo quando venivano proposte in tavola a casa dei miei genitori: mio papà non vedeva l’ora di prepararle una volta cotte, ne tagliava leggermente il contorno e poi, dalla parte della coda, dove ci sono dei pungenti rostri, le apriva lasciando in bella vista la polpa rosata.

Che meraviglia la natura, le canocchie come tanti altri animali, sono dotate di finti occhi per ingannare probabili cacciatori marini, infatti sulla dura coda hanno impresse due macchie scure simili ad occhi che possono sviare le intenzioni di predatori e nel caso ci provino, ci sono anche i rostri appuntiti che pungono un bel po’!

Ingredienti:

una ventina di canocchie o cicale di mare

tre cucchiai di aceto possibilmente di mele

olio extravergine d’oliva

sale e pepe q.b.

Procedimento:

Lavate le canocchie sotto l’acqua corrente e poi disponetele distese sul fondo di una pentola larga e bassa, versate un paio di centimetri d’acqua, tre cucchiai di aceto e coprite con un canovaccio. Fate cuocere brevemente, quando le canocchie risulteranno bianco-rosate spegnete e lasciate coperte con il canovaccio per altri 5-10 minuti, se invece vi accorgete che nell’acqua di cottura c’è qualche filamento bianco toglietele subito sennò rischiate che si svuotino, infatti quei filamenti non sono altro che parte delle polpa di qualche canocchia troppo cotta. Sgocciolatele e procedete ad aprirle come ho descritto già sopra, con una forbice da cucina tagliatene i contorni e sollevate la parte superiore della coda, la polpa resterà nella parte sotto, disponetele in un vassoio, salate, pepate e condite con olio evo. Buon appetito! 😉

 

Anche questa ricetta partecipa al contest di Marika del blog La Stufa Economica

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

One thought on “Antipasto di canocchie o cicale di mare bollite all’aceto

  1. Buone buone le canocchie, mai provate a cuocerle nell’aceto, rimedierò.
    Grazie per la tua ricetta.
    Abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*