TORTA DI MELE

Una delle mie torte preferite, semplicissima da fare e morbida grazie alle mele. Questa ricetta base si può variare in mille modi, aggiungendo la frutta secca o il cioccolato tritati oppure ricoprendola di marmellata come nella foto (marmellata d’arance).
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 45 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: UNA TORTA
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Farina 0 280 g
  • Uova 3
  • Zucchero di canna 120 g
  • Zucchero 110 g
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina
  • mele rosse 4/5
  • limone 1
  • Burro per ungere la tortiera (facoltativo)

Preparazione

  1. Prima di tutto, accendere il forno statico a 180°.

    Pelare le mele e tagliarle a spicchi sottilissimi. Cospargerle con il succo di limone e tenere da parte.

    Nel frattempo sbattere le uova con la frusta elettrica e incorporare tutto lo zucchero piano piano.

    Successivamente, quando il composto sarà uniforme, aggiungere il lievito e la farina gradualmente, setacciandola con un colino. (Nel caso in cui siano state usate uova troppo piccole, può essere che l’impasto richiederà meno farina).

    Infine, aggiungere anche le mele, mescolando con un cucchiaio e conservandone una piccola quantità per la decorazione superficiale (che andrà sul fondo della pirofila).

    Ungere la tortiera con pochissimo burro e cospargerla di farina per facilitare il distacco della torta.

    Disporre le mele a raggiera sul fondo e versare tutto l’impasto.

    Infornare a 180° per circa 45 minuti. Controllare con uno stecchino la cottura.

    Togliere dal forno e rovesciare la torta su un piatto. A piacere, decorare con zucchero a velo o con marmellata.

Note

Prova anche questa fantastica Torta alle mandorle e corn flakes

/ 5
Grazie per aver votato!
Dolci

Informazioni su sedanocarotacipolla

Fino ai vent'anni non mangiavo niente. Solo pasta al pomodoro e bistecca. Niente verdure, formaggi, legumi... Poi ho deciso di andare a convivere e ho iniziato a pensare che non potevo far morire di fame quel poveretto del mio compagno :') Così ho iniziato a sperimentare qualche ricetta, abbinare gli ingredienti in modo creativo e soprattutto ho cominciato ad assaggiare. Mi si è aperto un mondo: la cucina ora è il posto dove mi rilasso dopo una giornataccia al lavoro, dove fantastico e provo nuovi piatti e gusti.

Precedente FRITTATINE ALLA CURCUMA E VERDURE CON INSALATA PICCANTE Successivo TORTINA INTEGRALE CON CURCUMA, ARANCIA E CAROTE

Lascia un commento