TARTARE DI SALMONE CON RICCIOLI DI FINOCCHIO

Questa tartare è perfetta per gli aperitivi/antipasti estivi. Non contiene grassi eccessivi ed è ricca di gusto.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    2 ore
  • Porzioni:
    4 porzioni per antipasto
  • Costo:
    Alto

Ingredienti

  • Filetto di salmone 280/300 g
  • Finocchi 2 piccoli
  • Zenzero fresco 1 cm
  • arancia 1/2
  • Erba cipollina
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Prima di cominciare con la preparazione, ricordo che essendo crudo, il pesce dev’essere freschissimo, oppure va abbattuto in freezer per almeno 48 ore (scelta consigliata).

    Quindi procedere con la preparazione: assicurarsi che non ci siano più lische e tagliare i filetti a cubetti di un cm. Dopodichè, marinarli per un’ora con succo e poca scorza d’arancia, zenzero grattuggiato (per un gusto più delicato, tagliatelo a cubetti che andrete a rimuovere), un filo di olio evo, sale e pepe macinato al momento.

    Nel frattempo, tagliare il finocchio a rondelle sottilissime e condire con poco olio evo, sale e pepe.

    Coporre il piatto, aggiungendo alla tartare l’erba cipollina tagliata a pezzettini piccolissimi. Successivamente impiattare una porzione per volta, aiutandosi con il coppapasta e completare con il finocchio.

Antipasti, Ricette di pesce, Ricette light

Informazioni su sedanocarotacipolla

Fino ai vent'anni non mangiavo niente. Solo pasta al pomodoro e bistecca. Niente verdure, formaggi, legumi... Poi ho deciso di andare a convivere e ho iniziato a pensare che non potevo far morire di fame quel poveretto del mio compagno :') Così ho iniziato a sperimentare qualche ricetta, abbinare gli ingredienti in modo creativo e soprattutto ho cominciato ad assaggiare. Mi si è aperto un mondo: la cucina ora è il posto dove mi rilasso dopo una giornataccia al lavoro, dove fantastico e provo nuovi piatti e gusti.

Precedente FREGULA SARDA CON VONGOLE E BOTTARGA Successivo CHIPS DI ZUCCHINE

Lascia un commento