SPAGHETTI DI SOIA CON VERDURE E GAMBERI

Gli spaghetti di soia sono un piatto tipico della cucina cinese e possono essere abbinati a verdure, funghi, carne o pesce. Nella mia proposta di oggi li ho cucinati con verdure, gamberi, peperoncino e tanta salsa di soia.

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Spaghetti di soia 200 g
  • Gamberi 12
  • Peperone rosso 1/2
  • Carote 2
  • Zucchine 2
  • Scalogno 1
  • Germogli di soia 70 g
  • Salsa di soia circa 125 ml
  • Zenzero fresco 2 cm
  • Peperoncino verde piccante 1/2
  • Olio di semi

Preparazione

  1. Per iniziare, pulire e tagliare a julienne tutte le verdure, tritare lo scalogno e il peperoncino e grattuggiare lo zenzero.

    Dopodichè, in una wok, soffriggere il peperoncino e lo scalogno in poco olio e a doratura aggiungere le verdure, i germogli e lo zenzero. Sfumare con parte della salsa di soia e lasciar cuocere a fuoco basso per 35/40 minuti.

    Nel frattempo, pulire i gamberi, rimuovendo il guscio e intestino e tagliarli a metà.

    Mettere l’acqua sul fuoco e spegnerla quando inizia a bollire. Successivamente, immergere gli spaghetti e far cuocere nell’acqua spenta per circa 4 minuti.

    Aggiungere i gamberi alle verdure e gli spaghetti e mantecare aggiungendo altra salsa di soia.

    Ricordo che la salsa di soia è molto salata, quindi assaggiate prima di esagerare con la quantità. Se le verdure si asciugano troppo durante la cottura, ma non volete aumentare la sapidità. potete allungare con poca acqua bollente o brodo vegetale.

Cucina Etnica, Piatto unico, Primi piatti, Ricette di pesce, Ricette di verdura

Informazioni su sedanocarotacipolla

Fino ai vent'anni non mangiavo niente. Solo pasta al pomodoro e bistecca. Niente verdure, formaggi, legumi... Poi ho deciso di andare a convivere e ho iniziato a pensare che non potevo far morire di fame quel poveretto del mio compagno :') Così ho iniziato a sperimentare qualche ricetta, abbinare gli ingredienti in modo creativo e soprattutto ho cominciato ad assaggiare. Mi si è aperto un mondo: la cucina ora è il posto dove mi rilasso dopo una giornataccia al lavoro, dove fantastico e provo nuovi piatti e gusti.

Precedente MEZZE MANICHE PROFUMATE AL TARTUFO E SALTATE CON I PORCINI, SU CREMA DI ZAFFERANO Successivo SPAGHETTI CON CREMA DI BROCCOLI E CAPPERI E PECORINO SENESE

Lascia un commento