ROSTI DI PATATE E BROCCOLI CON ALGA SPIRULINA

Ecco la mia rivisitazione dei classici rosti di patate.

Ho aggiunto i broccoli per un pieno di verdura e l’alga spirulina, che come già sottolineato in altri post è ricca di proprietà benefiche ed è considerata un super food!! Inoltre a me piace un sacco.

E’ una versione molto light, in quanto, non ho usato uova nell’impasto e ho cotto il tutto in forno.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    4 rosti
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Patate medie 2
  • Broccoli 5/6 ciuffi
  • Parmigiano reggiano grattuggiato q.b.
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine d’oliva 1 cucchiaio
  • Alga Spirulina 1 cucchiaio

Preparazione

  1. Per prima cosa, lavare le patate, tagliarle a metà e bollirle insieme ai broccoli per una ventina di minuti (in questo modo cuoceranno meglio).

    Accendere il forno ventilato a 180°.

    Dopo aver scolato e sgocciolato il tutto, grattuggiare le patate e tagliare a pezzettini i broccoli.

    Successivamente, mettere tutto in una ciotola, insieme al parmigiano, olio, sale, pepe e all’alga spirulina.

    Mescolare bene fino ad ottenere un impasto omogeneo.

    Ricoprire una teglia con la carta da forno e dopo aver formato delle palline con il composto, stenderle sulla carta.

    Infornare per 20 minuti, e terminare la cottura con 5 minuti di grill, per donare un colore dorato.

    Sfornare i rosti e servirli come contorno o antipasto originale.

Note

Ovviamente potete sostituire i broccoli con qualsiasi verdura. Consiglio di usare sempre una parte di patate per ottenere un composto migliore e più amalgamato.

Ecco un altro modo per usare l’alga spirulina: Risotto lime e pepe rosa ai frutti di mare

Antipasti, Ricette di verdura, Ricette light, Secondi piatti

Informazioni su sedanocarotacipolla

Fino ai vent'anni non mangiavo niente. Solo pasta al pomodoro e bistecca. Niente verdure, formaggi, legumi... Poi ho deciso di andare a convivere e ho iniziato a pensare che non potevo far morire di fame quel poveretto del mio compagno :') Così ho iniziato a sperimentare qualche ricetta, abbinare gli ingredienti in modo creativo e soprattutto ho cominciato ad assaggiare. Mi si è aperto un mondo: la cucina ora è il posto dove mi rilasso dopo una giornataccia al lavoro, dove fantastico e provo nuovi piatti e gusti.

Precedente BISCOTTI SENZA BURRO CON CIOCCOLATO E MARMELLATA DI MIRTILLI Successivo GNOCCHETTI SARDI ALLO SCOGLIO CON PISELLI, ZAFFERANO E PAPRIKA

Lascia un commento

*