PACCHERI CON CREMA DI BROCCOLI E VONGOLE

Se come me ami la pasta al pesce in qualsiasi forma e colore, non puoi non provare questi paccheri con crema di broccoli e vongole. Chi l’ha detto che i broccoli sono tristi?

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    25 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    4 porzioni
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Paccheri 320 g
  • Broccoli (peso già puliti) 350 g
  • Vongole 1 kg
  • Peperoncino fresco 1
  • Aglio 2 spicchi
  • Brodo vegetale
  • Vino bianco 1 bicchiere
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

  1. Prima di cominciare a cucinare, pulire le vongole (guarda qui).

    Dopodichè, pulire i broccoli eliminando il gambo troppo duro.

    Ora, sbollentarli o cuocerli a vapore per una decina di minuti. Soffriggere uno spicchio d’aglio e il peperoncino (che poi andranno rimossi) e trasfere i broccoli nella padella.

    Cuocere a fuoco medio/basso per una ventina di minuti, salare e pepare e poi frullare fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.

    Nel frattempo, cuocere in abbondante acqua salata i paccheri.

    Successivamente, soffriggere uno spicchio d’aglio e buttare le vongole, sfumare con il vino e chiudere con un coperchio fino a che non saranno aperte. Scartare quelle che sono rimaste chiuse e tenere da parte il liquido di cottura. Sgusciare parte delle vongole e tenerne qualcuna intera per decorare.

    Quando la pasta è pronta, scolarla direttamente nel brodo dei molluschi e saltarla a fuoco alto. Aggiungere la crema di broccoli e amalgamare bene il tutto. Infine, unire anche le vongole sgusciate.

    Impiattare, decorando con le conchiglie e spolverare con il pepe.

Primi piatti, Ricette di pesce, Ricette di verdura

Informazioni su sedanocarotacipolla

Fino ai vent'anni non mangiavo niente. Solo pasta al pomodoro e bistecca. Niente verdure, formaggi, legumi... Poi ho deciso di andare a convivere e ho iniziato a pensare che non potevo far morire di fame quel poveretto del mio compagno :') Così ho iniziato a sperimentare qualche ricetta, abbinare gli ingredienti in modo creativo e soprattutto ho cominciato ad assaggiare. Mi si è aperto un mondo: la cucina ora è il posto dove mi rilasso dopo una giornataccia al lavoro, dove fantastico e provo nuovi piatti e gusti.

Precedente INSALATA DI SALMONE Successivo CREMA DI CAVOLO VIOLA

Lascia un commento