MUFFIN ALLA GUINNESS

Questi muffin alla Guinness, sono un’alternativa sfiziosa ai classici muffin. Sprigionano il sapore di questa stout irlandese, lasciando un retrogusto simile al caffè, davvero eccezionale.

Io li ho accompagnati con il gelato alla menta che, con il suo gusto fresco, si abbina perfettamente.

  • Preparazione: 25 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 18/20 MUFFIN
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Farina 0 300 g
  • Uova 3
  • Birra Guinness 330 ml
  • Zucchero 250 g
  • Cioccolato fondente 100 g
  • Cacao amaro in polvere 2/3 cucchiai
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina
  • Burro 30 g

Preparazione

  1. Prima di tutto, accendere il forno ventilato a 180°.

    Iniziare, montando le uova con uno sbattitore elettrico. Dopodichè unire il burro e lo zucchero.

    Piano piano incorporare metà della farina setacciandola con un colino, aggiungere anche il cacao, il lievito e 1/2 lattina di birra.

    Versare la restante farina e la seconda parte di Guinness. Infine, unire anche il cioccolato, precedentemente sciolto a bagnomaria.

    Riempire gli stampini con il composto ottenuto e infornare per circa 30 minuti (io ho dovuto fare una tortina a parte perchè non avevo abbastanza stampini 😀 ).

    Per finire, lasciar raffreddare e servire con gelato alla menta.

     

Note

Per una cena tutta irlandese, prova anche: il mio spezzatino alla Guinness

Cucina Etnica, Dolci

Informazioni su sedanocarotacipolla

Fino ai vent'anni non mangiavo niente. Solo pasta al pomodoro e bistecca. Niente verdure, formaggi, legumi... Poi ho deciso di andare a convivere e ho iniziato a pensare che non potevo far morire di fame quel poveretto del mio compagno :') Così ho iniziato a sperimentare qualche ricetta, abbinare gli ingredienti in modo creativo e soprattutto ho cominciato ad assaggiare. Mi si è aperto un mondo: la cucina ora è il posto dove mi rilasso dopo una giornataccia al lavoro, dove fantastico e provo nuovi piatti e gusti.

Precedente RISOTTO ALLO ZOLA E ROSMARINO CON CROCCANTE DI PERE, NOCI E PIMENTO Successivo RISO VENERE AL GINEPRO CON TARTARE DI TONNO AL MANDARINO E ZENZERO SU BASE DI BURRATA

Lascia un commento