LEGUMI AL POMODORO E ERBE AROMATICHE

Questo piatto amo mangiarlo d’inverno, dopo una fredda giornata oppure  me lo porto in ufficio, come pratica e gustosissima lunch box.

Sicuramente è facilissimo da preparare ma, se come me usate legumi secchi, necessita una cottura molto lunga. Giuro che prima o poi inizierò ad usare la pentola a pressione!

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    1 e 1/2 ora
  • Porzioni:
    2 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Legumi misti (lenticchie, pisellini, varietà di fagioli) 140 g
  • Passata di pomodoro 3 bicchieri
  • Triplo concentrato di pomodoro 1 cucchiaio
  • soffritto misto
  • Erbe aromatiche (timo, rosmarino, maggiorana, ecc…)
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine d’oliva
  • Zucchero 1 pizzico

Preparazione

  1. Prima di tutto, lavare i legumi e farli bollire per circa 60/70 minuti.

    Nel frattempo, tritare il necessario per il soffritto o lo scalogno.

    Consiglio di conservare sempre nel freezer un mix di sedano, carote e cipolle (rigorosamente fatto in casa e non già pronto) da utilizzare quando si necessita di una piccola quantità, in questo modo si eviterà di sprecare inutilmente la verdura.

    Soffriggere con poco olio evo e unire la passata di pomodoro e il concentrato. Salare e pepare e aggiungere una punta di zucchero per togliere l’acidità.

    Scolare i legumi e unirli al sugo, cuocendo per qualche minuto per far prendere il sapore.

    Infine, spolverare con erbe aromatiche a piacere, precedentemente tritate finemente.

    Servire.

Note

Per un gusto più rustico è possibile sostituire la passata di pomodoro con la polpa fatta in casa, che richiede una cottura più lunga ma sicuramente dona un sapore ancora più naturale e fresco.

I legumi al pomodoro sono un piatto davvero poco calorico ma che si mangia con voglia e gusto!

Legumi, Lunch Box, Piatto unico, Primi piatti

Informazioni su sedanocarotacipolla

Fino ai vent'anni non mangiavo niente. Solo pasta al pomodoro e bistecca. Niente verdure, formaggi, legumi... Poi ho deciso di andare a convivere e ho iniziato a pensare che non potevo far morire di fame quel poveretto del mio compagno :') Così ho iniziato a sperimentare qualche ricetta, abbinare gli ingredienti in modo creativo e soprattutto ho cominciato ad assaggiare. Mi si è aperto un mondo: la cucina ora è il posto dove mi rilasso dopo una giornataccia al lavoro, dove fantastico e provo nuovi piatti e gusti.

Precedente GNOCCHETTI GIALLI CON BRESAOLA E FIORI DI ZUCCA Successivo RISOTTO ALLE ZUCCHINE E PEPE ROSA

Lascia un commento