IL MIO CHILI CON CARNE E FAGIOLI

Che piatto fantastico…prima o poi voglio andare a mangiarlo in Messico.

Come tante altre ricette etniche, nella descrizione ho messo “il mio chili” perchè non essendo del paese di provenienza non assicuro di rispettare al 100% tutte le tradizioni.

Per quanto riguarda le dosi, tenete conto che l’ho servito per quattro persone, prima di mangiare le fajitas.

 

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 1 Ora
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone circa
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Macinata di maiale 400 g
  • Peperone rosso piccolo 1
  • Cipolla 1
  • Polpa finissima di pomodoro 1 lattina
  • Fagioli neri 1 bicchiere
  • Peperoncini piccanti 1 o 2
  • Cumino (oppure di preparato per chili) 2 cucchiaini
  • Paprika dolce 2/3 cucchiai
  • Paprika forte 2/3 cucchiai
  • Sale
  • Olio extravergine d'oliva
  • Peperoncino in polvere

Preparazione

  1. Prima di cominciare, sottolineo che il chili con carne e fagioli è un piatto molto saporito e va cucinato super piccante, per rimanere fedeli alla ricetta. Se non disponete di tutte le spezie, basta comprare al supermercato un mix apposta per chili (attenzione alle dosi però).

    Per prima cosa, facciamo bollire i fagioli per un’oretta.

    Nel frattempo, pulire il peperone e tagliarlo a pezzettini non troppo piccoli, insieme alla cipolla. Tritare i peperoncini e soffriggere tutte le verdure con olio evo e cumino. Dopodichè, unire la passata di pomodoro e cuocere per una decina di minuti.

    Successivamente, unire anche la carne, le restanti spezie e il sale e cuocere a fuoco basso per una mezz’oretta almeno (io preferisco che i peperoni siano belli teneri).

    Scolare i fagioli e unirli alla preparazione, proseguendo la cottura per altri 10 minuti (se risulta poco piccante, spolverare con peperoncino in polvere).

    Infine, servire bollente con riso basmati, formaggio a pasta filata grattuggiato, tortillas e guacamole.

Note

Cucina Etnica, Piatto unico, Ricette di carne

Informazioni su sedanocarotacipolla

Fino ai vent'anni non mangiavo niente. Solo pasta al pomodoro e bistecca. Niente verdure, formaggi, legumi... Poi ho deciso di andare a convivere e ho iniziato a pensare che non potevo far morire di fame quel poveretto del mio compagno :') Così ho iniziato a sperimentare qualche ricetta, abbinare gli ingredienti in modo creativo e soprattutto ho cominciato ad assaggiare. Mi si è aperto un mondo: la cucina ora è il posto dove mi rilasso dopo una giornataccia al lavoro, dove fantastico e provo nuovi piatti e gusti.

Precedente SPAGHETTI INTEGRALI CON CIME DI RAPA E CREMA AL CAPRINO PROFUMATA AL CURRY Successivo BUDINO AL CIOCCOLATO CON AMARETTI E PERE SPEZIATE

Lascia un commento