FILETTO DI MANZO CON SCAMORZA, TREVISANA E CIPOLLE

Un piatto dal gusto intenso e deciso; il filetto di manzo si sposa alla perfezione con l’affumicato della scamorza e l’insalata di trevisana e cipolle che, con lo zucchero di canna, prende un gusto agrodolce.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 25 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 FILETTI
  • Costo: Alto

Ingredienti

  • Filetti di manzo 4
  • Radicchio circa 500 g
  • Cipolle dorate (o cipollotto fresco) 150 g
  • Scamorza affumicata 4 fette
  • Olio extravergine d'oliva
  • Erbe aromatiche
  • Zucchero di canna 2 cucchiaini
  • Sale
  • Pepe nero in grani

Preparazione

  1. Per prima cosa, marinare il filetto con le erbe aromatiche ridotte in polvere, sale, pepe e un filo d’olio.

    Nel frattempo, tagliare a listarelle il radicchio e tritare la cipolla. Rosolare quest’ultima in olio evo e aggiungere anche l’insalata.

    Dopodichè, proseguire la cottura per una ventina di minuti, aggiungendo lo zucchero, sale e pepe ed eventualmente poco brodo nel caso in cui si asciughi troppo.

    Successivamente, scottare il filetto sulla piastra, pochi minuti per lato, appoggiando sopra la fetta di scamorza. Farlo riposare chiuso nella carta stagnola, per poter far sciogliere anche il formaggio.

    Infine, servire ponendo sopra l’insalata di trevisana e cipolle.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!
Ricette di carne, Secondi piatti

Informazioni su sedanocarotacipolla

Fino ai vent'anni non mangiavo niente. Solo pasta al pomodoro e bistecca. Niente verdure, formaggi, legumi... Poi ho deciso di andare a convivere e ho iniziato a pensare che non potevo far morire di fame quel poveretto del mio compagno :') Così ho iniziato a sperimentare qualche ricetta, abbinare gli ingredienti in modo creativo e soprattutto ho cominciato ad assaggiare. Mi si è aperto un mondo: la cucina ora è il posto dove mi rilasso dopo una giornataccia al lavoro, dove fantastico e provo nuovi piatti e gusti.

Precedente MEZZE MANICHE CON CREMA DI MELANZANE E POMODORO E SCAGLIE DI PARMIGIANO Successivo RISOTTO ALLO SCALOGNO E ROSMARINO CON PIMENTON AFFUMICATO

Lascia un commento