COZZE ALL’ARANCIA, PEPERONCINO E ZENZERO

Io adoro le zuppette di pesce, soprattutto adoro fare la scarpetta con il sughetto.

Questo piatto ha un gusto fresco e deciso ed è perfetto per aprire una cena a base di pesce.

  • Preparazione: 50 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 PERSONE
  • Costo: Alto

Ingredienti

  • Cozze 2 kg
  • arancia 1
  • Vino bianco 1/2 bicchiere
  • Zenzero fresco 2 cm
  • Peperoncino fresco
  • Aglio 2 spicchi
  • Olio extravergine d'oliva
  • Pepe
  • Prezzemolo
  • Pane pugliese

Preparazione

  1. Per iniziare, occupiamoci della pulizia delle cozze che è la parte più lunga e noiosa del piatto. Rimuovere il bisso e grattare con una spugna i gusci, scartare quelli rotti e sciacquare sotto l’acqua fresca.

    Dopodichè, spremere l’arancia e unire il succo al vino.

    Tritare il peperoncino e soffriggerlo con gli spicchi d’aglio privati della camicia e un giro di olio evo.

    Subito dopo, buttare le cozze, grattuggiare sopra lo zenzero e sfumare con il succo preparato prima.

    Chiudere con un coperchio e proseguire la cottura fino a che le cozze non si saranno aperte (qualche minuto). Nel frattempo, tostare il pane in forno o in padella.

    Infine, scartare le cozze rimaste chiuse e impiattare il resto con il fondo di cottura. Io aggiungo anche una bella spolverata di pepe verde e a piacere prezzemolo tritato.

Note

Altre idee per una zuppetta di pesce? Prova la mia zuppetta di totani piccante al curry

/ 5
Grazie per aver votato!
Antipasti, Ricette di pesce, Secondi piatti

Informazioni su sedanocarotacipolla

Fino ai vent'anni non mangiavo niente. Solo pasta al pomodoro e bistecca. Niente verdure, formaggi, legumi... Poi ho deciso di andare a convivere e ho iniziato a pensare che non potevo far morire di fame quel poveretto del mio compagno :') Così ho iniziato a sperimentare qualche ricetta, abbinare gli ingredienti in modo creativo e soprattutto ho cominciato ad assaggiare. Mi si è aperto un mondo: la cucina ora è il posto dove mi rilasso dopo una giornataccia al lavoro, dove fantastico e provo nuovi piatti e gusti.

Precedente RISOTTO AL CIPOLLOTTO CON SPINACI AL GINEPRO, SALVIA FRITTA E CIALDE DI PARMIGIANO, MANDORLE E SEMI DI PAPAVERO Successivo RISOTTO AI PORRI AL BRODO DI SEDANO, VALERIANELLA, PORRO FRITTO E MANTECATURA AL BRIE

Lascia un commento