BUDINO AL CIOCCOLATO CON AMARETTI E PERE SPEZIATE

Il mio budino al cioccolato non ha una vera e propria consistenza gelatinosa, esce più simile ad una mousse densa e cremosa.

Oggi la versione con gli amaretti e le pere speziate e caramellate.

  • Preparazione: 4 Ora
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 10 BUDINI
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Latte parzialmente scremato 800 ml
  • Burro metà e metà (temperatura ambiente) 110 g
  • Cioccolato fondente 180 g
  • Zucchero 130 g
  • Farina 0 65 g
  • Amaretti 15/20

per le pere speziate

  • Pere abate 4
  • Zenzero fresco
  • Pimento 2 grani
  • Cannella in polvere
  • Zucchero

Preparazione

  1. Prima di tutto, tritare grossolanamente il cioccolato e mettere da parte. Sciogliere il burro in un pentolino capiente e incorporare lo zucchero. Quando i due ingredienti si saranno amalgamati aggiungere il cioccolato e mescolare. Unire la farina setacciandola con un colino.

    Nel frattempo scaldare il latte e quando sarà bollente aggiungerlo al composto.

    Mescolare per diversi minuti fino ad ottenere una consistenza densa e cremosa.

    Sottolineo, che tutte queste operazioni vanno fatte a fuoco medio/basso. Nel caso in cui il budino risulti troppo liquido, alzare il calore.

    Infine, versare negli stampini e lasciar raffreddare. Conservare in frigo per almeno 3 ore.

    Mentre i budini si raffreddano, pelare e tagliare le pere a fettine verticali, mischiare lo zucchero con il pimento pestato, lo zenzero grattuggiato e la cannella e cospargere completamente le pere.

    Cuocerle in forno a 170 gradi, fino a che non diventeranno tenere e caramellate (controllate con una forchetta).

    Servire il budino ricoprendolo con gli amaretti pestati e le pere ancora calde.

     

Note

Dolci

Informazioni su sedanocarotacipolla

Fino ai vent'anni non mangiavo niente. Solo pasta al pomodoro e bistecca. Niente verdure, formaggi, legumi... Poi ho deciso di andare a convivere e ho iniziato a pensare che non potevo far morire di fame quel poveretto del mio compagno :') Così ho iniziato a sperimentare qualche ricetta, abbinare gli ingredienti in modo creativo e soprattutto ho cominciato ad assaggiare. Mi si è aperto un mondo: la cucina ora è il posto dove mi rilasso dopo una giornataccia al lavoro, dove fantastico e provo nuovi piatti e gusti.

Precedente IL MIO CHILI CON CARNE E FAGIOLI Successivo MEZZE MANICHE CACIO E PEPE SU CREMA DI CAROTE VIOLA E ASPARAGI VIOLA CON PUNTE DI ASPARAGO SALTATE

Lascia un commento