ANTIPASTO DI GAZPACHO CON GAMBERI

Ecco una mia rivisitazione del classico gazpacho spagnolo, la tradizionale zuppa spagnola, fatta di verdure crude frullate. L’originale prevede anche l’aglio, ma io ho preferito evitarlo.

Una ricetta perfetta per un antipasto fresco e originale.

Io l’ho abbinato ad altri mini-antipasti di pesce e servito purtroppo in bicchieri di plastica perchè non disponevo di così tante ciotoline.

Potete anche gustarlo come piatto unico, ovviamente aumentando le dosi, per un pranzo estivo, super leggero.

  • Preparazione: 20/25 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 PORZIONI
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Gamberi freschissimi 8
  • Pomodori perini 4
  • Cipolla dorata o Scalogno qualche rondella
  • Cetriolo 1/2
  • Peperoncino fresco
  • Erba cipollina
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale
  • Pepe
  • Pane pugliese a fette
  • Spiedini lunghi 4

Preparazione

  1. Per iniziare, pelare e tagliare a rondelle il cetriolo, salare leggermente e lasciarlo riposare in modo da consentire il rilascio dell’acqua in eccesso.

    Sbollentare i pomodori per qualche minuto, (faciliterà l’eliminazione della pelle),
    spellari, privarli dei semi e tagliarli a pezzettini.

    Dopodichè, frullare con il frullatore ad immersione il centriolo, i pomodori, lo scalogno e qualche strisciolina di peperoncino, salare e pepare e aggiungere anche un filo di olio evo. Far riposare in frigorifero.

    Nel frattempo, pulire i gamberi privandoli del guscio e dell’intestino, sciacquare sotto acqua corrente e passarli sulla piastra rovente per un min per lato, se necessario salare (per renderli più gustosi avvolgerli nella pancetta prima della cottura).

    Tostare anche il pane in padella o in forno, fino a farlo diventare bello croccante.

    Infine, comporre il piatto mettendo in ogni ciotolina una bella quantità di gazpacho, uno spiedino con due gamberi e una fetta di pane tostato.

     

    Servire con un vino bianco freschissimo.

     

Note

Prova anche questo piatto: Tartare di tonno

/ 5
Grazie per aver votato!
Antipasti, Cucina Etnica, Ricette di pesce

Informazioni su sedanocarotacipolla

Fino ai vent'anni non mangiavo niente. Solo pasta al pomodoro e bistecca. Niente verdure, formaggi, legumi... Poi ho deciso di andare a convivere e ho iniziato a pensare che non potevo far morire di fame quel poveretto del mio compagno :') Così ho iniziato a sperimentare qualche ricetta, abbinare gli ingredienti in modo creativo e soprattutto ho cominciato ad assaggiare. Mi si è aperto un mondo: la cucina ora è il posto dove mi rilasso dopo una giornataccia al lavoro, dove fantastico e provo nuovi piatti e gusti.

Precedente SPAGHETTI ALLA CREMA DI ZUCCA E SALSICCIA CROCCANTE Successivo MAIONESE HOMEMADE

Lascia un commento