Strozzapreti al sugo di canocchie

Download PDF

Strozzapreti al sugo di canocchie

Strozzapreti al sugo di canocchie
Strozzapreti al sugo di canocchie

Gli strozzapreti della romagna, ma quanto sono buoni!  Gli strozzapreti è un primo piatto delle terre di romagna con una storia molto antica. Si dice che venivano offerte dalle donne di casa in grandi quantità ai preti che si facevano spesso ospitare nelle case dei contadini in modo che ne mangiassero tanti fino quasi a strozzarsi!. Gli strozzapreti sono comunuque di facile preparazione ossia bastano solo ingredienti come farina e acqua. Prioprio per la loro povertà sia nel gusto che nella preparazione vengono accompagnati con sughi saporiti, spesso di carne ma anche di pesce che avvolgono con il loro sapore lo strozzaprete.
Inoltre il sugo tende a legarsi con la pasta quasi appiccicosa dello strozzaprete.
Ora vi spiego la ricetta:

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:

Per gli strozzapreti:

  • 250 gr. di farina 00, o metà farina di grano duro
  • 120 ml di acqua tiepida
  • sale quanto basta

Per il sugo di canocchie:

  • 500 gr. di canocchie fresche piccole per il sugo
  • prezzemolo
  • olio
  • pomodirini ciliegini freschi
  • un pò di polpa di pomodoro
  • peperoncino secco o fresco
  • sale

PREPARAZIONE:

  • Cominciate con il preparare l’impasto per fare gli strozzapreti. Mettete in una ciotola la farina , il sale e cominciate a versare a filo l’acqua per amalgamare l’impasto. Amalgamate con le mani la farina all’acqua per ottenere un panetto morbido e sodo ma non appiccicoso. Lasciatelo  copertp  nella carta stagnola a riposare per 30 minuti.
  • Trascorso il tempo infarinate e stendete la pasta. Tagliate dei quadrati di 2 cm per lato e cominciate a preparare gli strozzapreti. Gli strozzapreti si preparano arrotolando il quadrato che avete fatto e poi arrotolarlo nuovamente fra le mani in modo che si attorcigli. Controllate che i lembi siano chiusi. Una volta preparati stendeteli su dei vassoi abbastanza distanziati l’uno dall’altro  e cuoceteli se volete  1-2 ore dopo in modo che si siano un pò seccati. Potete anche congelarli lasciandoli prima nel freezer nel vassooio distanti fra loro e una volta congelati metterli in un sacchetto trasparente per freezer.
  • Preparate il sugo di canocchie. Lavate e togliete le teste e la coda e tagliate le zampette. Tagliate poi a pezzettini la parte centrale della canocchia. Lasciate da parte i pezzetti tagliati buoni da mangiare e mettete le code e le teste in una pentola per ottenere il brodetto, insieme ai pomodorini freschi, poca salsa di pomodoro o polpa,  sale, un pò d’acqua , un goccio d’olio, peperoncino secco e fate cuocere per 30 minuti . Cuocete finchè vedete bollire le parti delle canocchie e cominciate a sentire quel  buonissimo profumo che emana questo pesce. A questo punto togliete le teste e le code, le bucce del pomodoro e rimettete nella stessa pentola che avete usato  il brodetto ottenuto insieme alle parti tagliate della polpa delle canocchie. Fate cuocere ancora per 20 minuti. Verso fine cottura aggiungete un pò di prezzemolo e se serve sale e olio.
  • Mettete intanto a cuocere in una pentola gli strozzapreti in acqua con sale. Saranno pronti quando verranno a galla.
  • Trasferite il tutto, strozzapreti e sugo di pesce in una pentola capiente e larga per far amalgamare bene il sugo con la pasta   e dopo qualche minuto servite in un bel piatto di portata insieme anche alle teste se vedete che dentro sono polpose. Spruzzate con un pò di prezzemolo fresco sopra.

Cliccate mi piace se vi è piaciuta la ricette o condividete la mia pagina facebook e google+. grazie.

Precedente Piatto freddo di fusilli con insalata di mare insaporiti al pomodoro Successivo Alette di pollo croccanti al forno