Canederli in brodo

Download PDF

 Canederli in brodo

I canederli in brodo sono una tipica pietanza di primo piatto delle zone alpine, e più precisamente è un piatto austriaco che troviamo in Italia nella regione del Trentino Alto Adige. La prima volta che ho mangiato i canederli o Knodel, come li chiamano loro nella loro lingua, mi sono piaciuti subito. Si parla di venti anni fa , quando decisi di recarmi per vancaza in quelle zone ed il primo posto che ho visitato è stata  una delle loro città, devo dire stupenda, ovvero Bressanone. Ho soggiornato in un hotel per qualche giorno e una sera nel menù c’erano i canederli “alla loro maniera” un pò meno classici del solito, ma buonissimi, ovvero i canederli vegetariani, senza speck, come invece solitamente si trovano nei loro ristoranti. Devo confessare che dopo quella prima volta, sono tornata per diversi anni in quei posti, ad ammirare i paesaggi, a rillassarmi tra il verde rigoglioso degli alberi, e a rimanere contemplata della maestosità di queste bellissime montagne. E ho mangiato ogni volta i canederli fatti in diverse maniere. Oggi ve li propongo come li ho mangiati la prima volta, ossia ” vegetariani”. Intanto vi allego poche immagini dove potrete vedere questi pittoreschi luoghi e dove si respira un’aria buonissima!. Ecco cosa vuol dire fare una vacanza in montagna:

HPIM1020.JPGHPIM1089.JPGHPIM1086.JPG

Ecco la foto della ricetta e la sua preparazione:

Canederli in brodo
Canederli in brodo

Ingredienti per due persone:

  • 300 gr. di pane raffermo duro
  • 1 uovo intero
  • latte q.b.
  • 200 gr. di parmigiano grattugiato
  • 1 cipolla
  • 1 noce di burro
  • erba cipollina fresca q.b.
  • brodo vegetale di verdura
  • farina 00 q.b. o eventualmente farina di grano saraceno
  • noce moscata q.b.
  • 150 gr. formaggio molle tipo pecorino molle poco stagionato (oppure ricotta a vs. preferenza)
  • pane grattugiato q.b.

Preparazione:

  • In una ciotola mettete il pane spezzettato e reso a cubetti piccoli in ammollo con pochissimo latte ad ammorbidirsi.
  • Intanto che il pane si ammorbidisce tagliate a dadini piccolissimi alcuni steli di erba cipollina.
  • Tagliate a dadini piccoli il formaggio molle
  • Tagliate finemente la cipolla e fatela cuocere a fuoco basso con una noce di burro e un pò d’acqua per 20 minuti. Aggiustate di sale. Fate appassire ed asciugare.
  • Intanto preparate un buon brodo vegetale con verdure come carote, sedano, cipolla e fate bollire per circa 40 minuti, poi togliete le verdure e aggiustate di sale.
  • In una ciotola mettete il pane strizzato dal latte, un uovo e mischiate. Aggiungete un pò alla volta la farina e pane grattugiato per amalgamare e ottenere un composto un pò compatto. Aggiungete il parmigiano reggiano, la cipolla strizzata,  l’erba cipollina tritata, il formaggio molle e sale. Aggiungete a vostro piacere se vi piace un pò di noce moscata. Continuate ad impastare ed aggiungere farina se necessita. Dovrete ottenere un composto abbastanza solido.  Lasciate riposare in frigo per una quindicina di minuti.
  • A questo punto siete pronti per preparare i canederli. Prendete un pugno del composto e giratelo nella mano su se stesso per formare dei cilindri abbastanza grandi, come se faceste le polpette, ma di grandi dimensioni. Massaggiate bene in quanto la palla dovrà essere ben amalgamata. Dovrete far cuocere i canederli da soli in  acqua bollente per una 10 di minuti.
  • Poi una volta cotti immergeteli nel brodo che avete preparato in precedenza e fate  bollire per altri 10 minuti.
  • Versate in un piatto due o tre canederli a testa con del brodo e una spolverata di erba cipollina tritata.

CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST” Il Viaggio in un Piatto”

DAL BLOG “LA CASCATA DEI SAPORI”Contest il viaggio in un piatto

BUON APPETITO

 

Precedente Appunti e spunti per uno streetfood Successivo Trofie con le vongole

2 thoughts on “Canederli in brodo

I commenti sono chiusi.