briochine alle patate

bè, in realtà il nome vero sarebbe panzerotti valdostani, ma briochine alle patate mi sembra più adatto a quello che è venuto a me: per l’appunto delle piccole briochine leggere leggere ripiene di marmellata ^_^

 


ieri al supermercato ho trovato la margarina vallè, che ha molte calorie in meno del burro tradizionale (circa 550 per 100 gr!) e da brava patita di forma fisica l’ho comprata e, una volta a casa, ho notato una scritta sulla confezione con il link al loro sito con oltre 300 ricette. Ovviamente mi ci sono fiondata ^_^
e ho trovato un sacco di ricette sfiziose che farò anche nei prossimi giorni, per primi ho voluto testare questi panzerottini dolci, adattissimi per la colazione.

ingredienti (per circa 30 piccoli panzerotti, sul sito ne vengono la metà perchè hanno usato delle formine più grandi):
✿ 100 gr patate
✿ 125 gr farina 00
✿ mezza bustina di lievito di birra liofilizzato
✿ 63 gr di vallè..naturalmente (o burro tradizionale)
✿ 50 ml di latte
✿ un uovo
✿ 40 gr di zucchero
✿ marmellata a piacere qb (io ho usato quella senza zuccheri aggiunti alla fragola di rigoni di asiago)

 

preparazione:
bollite le patate con la buccia, e mettetele da parte.
Fate intiepidire il latte in un pentolino e poi unite il lievito, 1,5 cucchiai di farina e 1 di zucchero e lasciate riposare per circa 15 minuti.
nel frattempo sciogliete la margarina (o il burro) nel microonde.
trascorsi i 15 minuti necessari per la fermentazione del lievito la  restante farina e il  rimanente zucchero in una ciotola e versateci il composto di latte e lievito, l’uovo leggermente sbattuto, le patate schiacciate e la margarina (o il burro) sciolta.
mescolate per qualche minuto (è un impasto un pò appiccicoso) poi versate su una spianatoia ben infarinata e impastate per 5 minuti con le mani ben infarinate, se no si appiccica tutto, poi formate un panetto e mettetelo a lievitare in una ciotola capiente ben infarinata e coperte per circa un’ora.
Trascorso questo tempo, stendete la pasta con un mattarello e ricavate tanti cerchi con uno stampino (io ho usato un bicchiere) stando attenti a non far diventare la pasta sottile altrimenti durante la cottura si buca e esce la marmellata, poi mettete un cucchiaino di marmellata in ognuno e chiudete a mezzaluna.
mettete i panzerottini su una teglia ben infarinata, coprite e lasciate lievitare ancora mezz’ora.
la ricette originale prevede che vengano spennellati con l’uovo prima di cuocere.. io però non l’ho fatto.
Trascorso il tempo necessario infornate in forno caldo a 200° per 10-15 minuti.

 

li ho mangiati stamattina a colazione.. buonissimi *_* e leggerissimi, un panzerottino infatti ha solo 50 kcal.