bon bon di ganache alla nocciola con cuore di ciliegia candita

seconda ricetta, in diretta dalla puglia!

foto 3

voglio specificare che questa non è una ricetta pugliese, ma una ricetta ispiratami dalla mia nonna e dall’aria di puglia.
sono semplicissimi dolcetti di crema ganache solidificata con granella di nocciola e con all’interno un cuore dolcissimo di ciliegia candita ^_^

ingredienti (per 8 bon bon):
✿ 80 gr cioccolato al latte
✿ 65 gr panna liquida da cucina
✿ 25 gr burro
nocciole tostate qb.
8 ciliegie candite

preparazione
cominciate preparando la ganache al cioccolato al latte: mettete la panna in un pentolino a scaldare e, quando sta per bollire, spegnete il fornello e aggiungete il cioccolato al latte a pezzetti e mescolate finchè il cioccolato non si scioglie.
Versate il composto in un piatto e fatelo raffreddare un pò. Intanto con una forchetta lavorate il burro fino a farlo diventare di consistenza simile a una pomata e mescolatelo con la panna e il cioccolato.
se avete della farina di nocciole potete usare quella, altrimenti, nel mixer, tritate le nocciole tostate e sbucciate fino a ridurle in una granella abbastanza fine. Unitele alla ganache poco alla volta, assaggiando di volta in volta la crema e annusandola, finchè l’odore e il sapore non saranno quello che vorrete e la crema non si sarà anche addensata visto che con tutta quella panna rimarrà liquida.

Ora prendete degli stampi da minimuffin o, se non li avete, dei pirottini piccoli di carta o delle formine da cioccolatini, poneteci mezzo cucchiaio di ganache alla nocciola seguito dalla ciliegia candita che andrete ad immergere leggermente nella ganache e poi ricoprirete con altra ganache. Ripetete l’operazione per tutti i bon bon, ponete il tutto in frigo e fate raffreddare per almeno un”ora e mezza. Tirateli fuori dal frigo solo prima di servirli e, se avanzano, rimetteteli in frigo.

praline stellate al cocco

vi avevo parlato della mia passione per i cioccolatini ripieni?

bè, oggi per rifarmi della giornataccia di ieri in cui causa umore nero non ero riuscita a cucinare niente, ho preparato ben due tipi di cioccolatini.. ecco i primi ^_^

 

sono dei semplici cioccolatini fondenti con ripieno di panna e cocco, fatti con le formine nuove che ho comprato ieri tutte molto “stellose” ^_^ il tocco in più è dato dalle stelline di zucchero colorate che li decorano, che io ho comprato da tiger.

 

 

ingredienti per 16 cioccolatini:
✿ 150 gr di cioccolato fondente
✿ 60 gr di panna da cucina
✿ 30 gr di farina di cocco

preparazione:
sciogliere il cioccolato a bagnomaria stando attenti che l’acqua non tocchi mai il cioccolato che altrimenti non si scioglie più ma si rapprende.
Versarlo nelle formine di silicone e formare la parte sotto e i lati.. potete utilizzare un pennellino, io ho utilizzato una bacchetta di quelle per il cibo cinese, o se vi trovate meglio potete riempire le formine fino all’orlo e poi svuotarle per far rimanere solo uno strato sottile.
mettete le formine in freezer per 5-10 minuti.
Intanto preparate il ripieno: mettete la panna in un pentolino e quando sfiora il bollore spegnete il fornello, versate nel pentolino la farina di cocco e mescolate per bene. Mettete il composto in freezer per una decina di minuti.
Trascorso il tempo necessario formate delle palline con l’impasto di panna e farina di cocco e mettetele nei gusci vuoti dei cioccolatini, poi ricoprite tutto con altro cioccolato fondente,ponete a raffreddare in freezer finchè non si saranno ben induriti e toccandoli non si deformeranno più e tirateli fuori dalle formine di silicone spingendoli dal retro.

ecco, a questo punto i ciocolatini sono già belli e potrebbero andare bene, ma se volete dare quel tocco in più seguite anche il resto della ricetta.

Fondete ancora un pò di cioccolato fondente a bagnomaria, poi prendete uno dei cioccolatini, intingete il pennello nel cioccolato fuso e spennellate bene il cioccolatino da tutti i lati. Applicate poi le stelline di zucchero che grazie al cioccolato fuso si appiccicheranno.
Ripetete il procedimento per gli altri cioccolatini.

è un pò laborioso come processo, una mezzoretta ci si impiega, ma poi sono bellissimi da vedere e fanno un figurone :)