bagels integrali

 

dopo i bretzel, i bagels sono un’altra delle mie passioni.

IMG_1103

 

eccomi tornata dal mio “piccolo viaggio”, cioè la mini-dieta di riassestamento che ho fatto nelle ultime due settimane. Mi è mancato mangiare roba buona, ma mi è mancato tantissimo anche cucinare.
Personalmente credo che nei prodotti da forno ci sia qualcosa di magico, dal quasi nulla creare dei manicaretti così deliziose, partendo da ingredienti così semplici e informi, come la farina, le uova, il burro, il lievito. E poi giocare con i vari tipi di farine, di lieviti, di grassi, di miscele.. per me è davvero affascinante e infatti ciò che amo più cucinare sono proprio i prodotti del cosiddetto Baking, ovvero la cottura in forno. Forse è per questo che ultimamente le mie attenzioni stanno andando anche alla pasta fresca: anche quella si crea quasi dal nulla, e le miscele da provare e migliorare sono davvero infinite :)

 

Ingredienti:
✿ 125 gr farina manitoba
✿ 100 gr farina 00 integrale
un cucchiaino di zucchero
1 uovo
✿ 115 ml latte scremato
✿ 10 gr margarina (o burro)
✿ 50 ml acqua tiepida
✿ 7 gr lievito di birra fresco
sale qb.
spezie o semi (per decorare) qb.

preparazione
in una ciotola versate la farina integrale e setacciate quella di manitoba. In una tazza versate il latte tiepido e unitevi il lievito e lo zucchero. Mescolate bene fino al completo scioglimento e poi aggiugnete alla miscella delle due farine.
A questo punto aggiungete l’uovo e cominciate a impastare, infarinandovi bene le mani.
Aggiungete poi l’acqua tiepida in cui avrete disciolto 3 pizzichi circa di sale, e continuate a impastare. Quando l’impasto sarà omogeneo aggiungete la margarina a pezzetti, e continuate a impastare fino a ottenere un impasto elastico, liscio e omogeneo. Se serve (servirà!) infarinatevi le mani e spolverizzate l’impasto con ulteriore farina, altrimenti si appiccica tutto.
Formate un panetto, mettete un disco di carta da forno in una ciotola e ponetevi sopra l’impasto che spennellerete con pochissimo olio di semi (davvero tre gocce).
Ora coprite la ciotola con della pellicola e mettete a lievitare dentro al forno spento per almeno due ore o fin quando il volume non sarà raddoppiato.
Trascorso il tempo necessario, impastate per qualche secondo il panetto e poi formate delle palline a cui farete un buco al centro e che allargherete con le dita (contate che con la successiva lievitazione il buco si stringe parecchio), poi ponete le palline così ottenute su una teglia foderata con carta da forno e mettete di nuovo a lievitare nel forno spento per 40 minuti.
Trascorso anche questo tempo, mettete a bollire una pentola piena d’acqua e immergetevi uno dei bagels per circa 10 secondi. Se non riuscite a staccare i bagels dalla carta da forno senza rovinarli, ritagliate il quadratino di carta da forno su cui si trovano e immergetelo anch’esso nell’acqua bollente: verrà via da solo.
Scolate il bagel con una schiumarola e ponetelo su una teglia foderata di carta da forno. Ripetuta quest’operazione per tutti i bagels, uno alla volta, ricopriteli con le spezie o i semi prescelti (io ho usato erba cipollina e origano, l’ultima volta semi di papavero e di sesamo.. sono buoni anche nature, senza niente!) e infornateli in forno preriscaldato a 200° per 20-25 minuti.

Sfornateli e gustateli :)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>