Crea sito

Olio Dauno DOP

 

Prodotto DOP

Reg. CE n. 2325 del 24.11.1997

Pubblicato sulla GUCE L. 322 del 25.11.1997

 

 

 

L’olio Dauno DOP è un olio prodotto in diverse zone della Daunia, con diverse denominazioni e menzioni geografiche.

 

Aree di produzione

accompagnato dalla menzione geografica “ALTO TAVOLIERE”, comprende, in provincia di Foggia, l’intero territorio amministrativo dei Comuni di Castelnuovo della Daunia, Chieuti, San Paolo di Civitate, San Severo, Serracapriola e Torremaggiore.
Accompagnato dalla menzione geografica “BASSO TAVOLIERE”, comprende in provincia di Foggia, tutto o in parte il territorio amministrativo dei Comuni di Carapelle, Cerignola, Foggia, Manfredonia, Margherita di Savoia, Ordona, Ortanova, Rignano Garganico, San Ferdinando di Puglia, San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Stornara, Stornarella, Trinitapoli e Zapponeta.

Accompagnato dalla menzione geografica “GARGANO”, comprende, in provincia di Foggia, tutto o in parte il territorio amministrativo dei Comuni di Apricena, Cagnano Varano, Carpino, Ischitella, Lesina, Manfredonia, Mattinata, Monte S. Angelo, Peschici, Poggio Imperiale, Rignano Garganico, Rodi Garganico, San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Sannicandro Garganico, Vico del Gargano e Vieste.
Accompagnato dalla menzione geografica “SUB-APPENNINO” comprende, in provincia di Foggia, tutto o in parte, il territorio amministrativo dei Comuni di Accadia, Alberona, Anzano di Puglia, Ascoli Satriano, Biccari, Bovino, Candela, Carlantino, Casalnuovo Monterotaro, Casalvecchio di Puglia, Castelnuovo della Daunia, Castelluccio dei Sauri, Castelluccio Valmaggiore, Celenza Valfortore, Celle S.Vito, Deliceto, Faeto, Lucera, Monteleone di Puglia, Motta Montecorvino, Orsara di Puglia, Panni, Pietra Montecorvino, Rocchetta S. Antonio, Roseto Valfortore, S. Marco la Catola, S. Agata di Puglia, Troia, Volturara Appula e Volturino.

 

Varietà

Per la menzione geografica “ALTO TAVOLIERE” la varietà Peranzana o Provenzale presente negli oliveti in misura non inferiore all’80%, possono concorrere altre varietà presenti negli oliveti fino al limite massimo del 20%.
Per la menzione geografica “BASSO TAVOLIERE” la varietà Coratina presente negli oliveti in misura non inferiore al 70%, possono concorrere altre varietà presenti negli oliveti fino al limite massimo del 30%.
Per la menzione geografica “GARGANO” la varietà Ogliarola Garganica presente negli oliveti in misura non inferiore al 70%, possono concorrere altre varietà presenti negli oliveti fino al limite massimo del 30%.
Per la menzione geografica “SUB-APPENNINO” le varietà Ogliarola, Coratina e Rotondella presenti da sole o congiuntamente negli oliveti in misura non inferiore al 70%, possono concorrere altre varietà presenti negli oliveti fino al limite massimo del 30%.

 

Caratteristiche al consumo

Accompagnato dalla menzione geografica “ALTO TAVOLIERE”, deve rispondere alle seguenti caratteristiche: colore dal verde al giallo, odore di fruttato medio con sensazione di frutta fresca e mandorlato dolce, sapore fruttato, acidità massima totale espressa in acido oleico, in peso, non superiore a grammi 0,6 per 100 grammi di olio, punteggio al Panel test >= 6,5, numero perossidi <=12 MeqO2/kg, polifenoli totali: >= 100 ppm.
Accompagnato dalla mezione geografica “BASSO TAVOLIERE”, deve rispondere alle seguenti caratteristiche: colore dal verde al giallo, odore di fruttato, sapore fruttato con sensazione leggera di piccante e amaro, acidità massima totale espressa in acido oleico, in peso, non superiore a grammi 0,6 per 100 grammi di olio, punteggio al Panel test: >= 6,5, numero perossidi: <=12 MeqO2/kg, polifenoli totali: >= 100 ppm.
Accompagnato dalla menzione geografica “GARGANO”, deve rispondere alle seguenti caratteristiche: colore dal verde al giallo, odore di fruttato medio con sensazione erbacea, sapore fruttato con retrogusto sensazione mandorlato, acidità massima totale espressa in acido oleico, in peso, non superiore a grammi 0,6 per 100 grammi di olio, punteggio al Panel test: >= 6,5, numero perossidi: <=12 MeqO2/kg, polifenoli totali: >= 100 ppm.
Accompagnato dalla menzione geografica “SUB-APPENNINO”, deve rispondere alle seguenti caratteristiche: colore dal verde al giallo, odore di fruttato medio con sentori di frutta fresca, sapore fruttato, acidità massima totale espressa in acido oleico, in peso, non superiore a grammi 0,6 per 100 grammi di olio, punteggio al Panel test: >= 6,5, numero perossidi: <=12 MeqO2/kg, polifenoli totali: >= 100 ppm.

 

(Fonti della descrizione: Lavinium)

 

Be Sociable, Share!

, , , , , ,

No comments yet.

Lascia un commento

Powered by WordPress. Designed by WooThemes