Zucca | con mandorle e noci ricetta vegetariana

Zucca con mandorle e noci ricetta vegetariana e crema di caprino. La zucca  è un ortaggio che si presta a mille ricette:si consuma cucinata al forno, al vapore, nel risotto o nelle minestre, fritta nella pastella. Io la propongo come un bellissimo Drippin con formaggi e frutta secca  per consumare gli avanzi delle feste e se volete dare un tocco in più servite con una una crema di caprino .

Drippin-di-zucca-nella-zucca

  •  Ingredienti per 4 persone:
  • 1 gr. di zucca gialla
  • Mandorle (caramellate )
  • alcune foglie di menta freschissima
  • olio extra vergine d’oliva
  • 50 g di zucchero
  • Caprino 200 g
  • Noci
  • sale e pepe quanto basta
  • yogurt intero 150 g
  • aceto balsamico invecchiato 6 anni
  • olio per friggere

Preparazione:

Tagliate la zucca gialla a fette abbastanza regolari e friggetele in olio bollente, aggiungendo sale e pepe. Riponetele in un piatto ed eliminate parte dell’olio dalla padella. Rimettete la padella sul fuoco ben pulita ed aggiungete l’o zucchero con un pochino di acqua e fate caramellare tenete sul fuoco molto basso fino a quando lo zucchero non sarà completamente sciolto e diventa marrone insomma caramellato .

Nel frattempo preparate la crema di caprino con il frullino ad immersione frullare il caprino e lo yogurt con olio di oliva e un pizzico di pepe .

Sistemare la zucca in un piatto di portata, è qua arriva il bello la decorazione del piatto.

fare il Drippin con la crema di caprino le mandorle decorare con i fili di angelo,

( zucchero caramellato) mettere qua e la delle gocce di aceto invecchiato e della menta.

 

 

 

Print Friendly
antipasti vegetariani , , , , , , , ,

Informazioni su Alessandra

Amo il mio fantastico mondo Sono nata in un piccolo villaggio in Colombia. Molto giovane mi sono innamorata ed è nato Christian, mio figlio. Mi sono trasferita a Bogotà, dove mio fratello aveva appena aperto un ristorante italiano. Ero stanca di vivere nel piccolo paese dove ero nata e cercavo un significato diverso nella mia vita. Così ho cominciato a capire, sperimentare in cucina. Ma per me non era mai abbastanza. Volevo andare avanti, fare progressi. Chiesi a mio fratello missionario, appena rientrato in Colombia di portarmi con lui in Italia, volevo cambiare vita. Della Colombia ricordo i frutti mangiati con la buccia, gli alberi sui quali mi arrampicavo, il rapporto con la natura così presente. E poi la musica, il calore della gente, i sorrisi, i colori. E' tutto rigoglioso e colorato nel mio paese. Queste immagini sono quelle che riproduco nei miei piatti. Ogni volta che posso torno in Colombia. Per me cucinare è una scoperta, un'arte, un'esperienza che non finisce mai. Un'esperienza che è variegata come è stata la mia vita e sempre diversa.

Precedente polpo alla griglia Successivo totano alla malvasia, nella cucina di Alessandra

7 commenti su “Zucca | con mandorle e noci ricetta vegetariana

Lascia un commento