Crema pasticcera/ ricetta celiaci/ giallo zafferano

Crema pasticcera

Con queste dosi di crema pasticcera  potete preparare un goloso dessert per 4 persone, mentre se dovete usare la mia  crema pasticcera per preparare altri dolci nelle loro ricette troverete le indicazioni sulla quantità necessaria, di solito espresse in termini di quanto latte usare (ovviamente se dicono “crema pasticcera preparata con 1 litro di latte” dovrete raddoppiare tutti gli ingredienti).

IMG_0044

crema pasticcera

Ingredienti per  la mia   crema pasticcera ( a cura di Alessandra Castillo )

  • 6 tuorli d’uovo ( allevate a terra)
  • 80  gr zucchero
  • 30  gr di maizena
  • 1/2 litro di latte (preferibilmente intero fresco )
  • Estratto puro di vaniglia
  • una scorzetta di limone da agricoltura biologica
  • 2 dl di malvasia

PREPARAZIONE

  1. Riscaldate il latte unendovi la scorzetta di limone e la vaniglia .
  2. Versate i tuorli e lo zucchero in una pentola, ( bastardella ) sbattete il tutto fino ad ottenere un composto spumoso e biancastro.
  3. Unite la farina setacciata e mescolate per incorporarla al composto di tuorli e zucchero.
  4. Sempre mescolando di continuo versate a filo il latte caldo ma non bollente, dopo aver eliminato la scorzetta di limone.
  5. Mettete sul fuoco e senza smettere di mescolare portate a bollore , aggiungere la malvasia ,abbassate un pochino il fuoco e fate sobbollire per 3 o 4 minuti.
  6.  Versatela in una ciotola  e  ricopritela con la pellicola da cucina facendola aderire alla crema, mettete a raffreddare in acqua fredda con giaccio per abbattere subito la temperatura .  e questo permetterà di evitare la formazione della spiacevole pellicola superficiale.

Varianti della ricetta della crema pasticcera.

Si può  fare Sostituendo i 40 g. di farina con 35 g. di Maizena (amido di mais) la crema diventa accettabile anche per i celiaci, e manterrà la sua consistenza inalterata a lungo. mentre se non volete usare il latte vaccino sostituite con il latte di soia .

Per realizzare la chantilly , una volta che la crema si sarà raffreddata , basta aggiungere un po’ di panna montata ( 2 cucchiai per ogni 100 g di crema )

La crema pasticcera e la ( chantilly ) si conserva una volta raffreddata , in frigorifero per non più di due giorni .

 

Print Friendly
Dolci , , ,

Informazioni su Alessandra

Amo il mio fantastico mondo Sono nata in un piccolo villaggio in Colombia. Molto giovane mi sono innamorata ed è nato Christian, mio figlio. Mi sono trasferita a Bogotà, dove mio fratello aveva appena aperto un ristorante italiano. Ero stanca di vivere nel piccolo paese dove ero nata e cercavo un significato diverso nella mia vita. Così ho cominciato a capire, sperimentare in cucina. Ma per me non era mai abbastanza. Volevo andare avanti, fare progressi. Chiesi a mio fratello missionario, appena rientrato in Colombia di portarmi con lui in Italia, volevo cambiare vita. Della Colombia ricordo i frutti mangiati con la buccia, gli alberi sui quali mi arrampicavo, il rapporto con la natura così presente. E poi la musica, il calore della gente, i sorrisi, i colori. E' tutto rigoglioso e colorato nel mio paese. Queste immagini sono quelle che riproduco nei miei piatti. Ogni volta che posso torno in Colombia. Per me cucinare è una scoperta, un'arte, un'esperienza che non finisce mai. Un'esperienza che è variegata come è stata la mia vita e sempre diversa.

Precedente I blogger di giallo zafferano /la sfida domande e risposte Successivo Macco di fave e gamberi

13 commenti su “Crema pasticcera/ ricetta celiaci/ giallo zafferano

Lascia un commento