Sto seguendo, da parecchi mesi oramai, una dieta proteica, dove posso mangiare carboidrati solo una o due volte a settimana…. 🙁 che tristezza, per una come me che adora cucinare!!!! Però, avendo ormai raggiunto una mezza specie di peso ideale mi concedo, almeno una volta a settimana, un giorno di ordinaria follia mangereccia!!!! 😀

Sono una maniaca della leggerezza, quindi in queste ricette non troverete quasi mai l’utilizzo di uova o burro! 🙂

Quindi, in preda ad una morbosa voglia di cioccolata e scioglievolezza, ho voluto ricreare in casa i famosi cioccolatini! Ho passato circa 20 minuti davanti al reparto frutta secca del supermercato, comprando di tutto! 🙂 Sono una persona molto pratica, quindi vi darò delle dosi ad occhio, perchè ho un rapporto di amore – odio con qualsiasi tipo di bilancia! 😀

tartufini2

TARTUFI DOLCI  AL RUM (senza burro e senza uova)

INGREDIENTI PER CIRCA 12 TARTUFI:

  • Un cucchiaio abbondante di ricotta di mucca fresca
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • 1 fialetta di aroma rum
  • 10 biscotti secchi sbriciolati finemente
  • cioccolato fuso (60 gr) oppure 1 cucchiaio di cacao amaro in polvere
  • codette di cioccolato
  • pirottini di carta

PROCEDIMENTO:
In una ciotola capiente versate i biscotti sbriciolati, lo zucchero, la ricotta, il cacao in polvere o il cioccolato fuso, il rum ed amalgamate molto bene con le mani. Se il composto dovesse risultare troppo morbido aggiungete altri biscotti sbriciolati. Se dovesse essere troppo duro aggiungete un pò di ricotta. La consistenza dovrà essere malleabile, vi dovrà permettere di fare delle palline con le mani, che passerete poi nelle codette ed andrete a posizionare nei pirottini. Fate riposare in frigorifero almeno un’ora prima di servire!
TARTUFINI AMARETTI E UVETTA AL RUM (dosi per circa 12 tartufi):
  • 2 cucchiai di ricotta di mucca fresca
  • 15 amaretti duri sbriciolati finemente
  • una manciata di uva passa
  • una fialetta di aroma al rum
  • un cucchiaio di cacao amaro in polvere oppure due cucchiai di cioccolato fondente fuso
  • 2 cucchiai di zucchero
  • mandorle o nocciole a granella
  • pirottini di carta

PROCEDIMENTO:
Ammollare l’uvetta in acqua tiepida con il rum per almeno 10 minuti. Strizzarla bene ed unirla alla ricotta, il cioccolato, gli amaretti sbriciolati, lo zucchero. Formare delle palline con le mani, rotolarle nella granella di mandorle o nocciole e posizionarli nei pirottini. Se l’impasto dovesse risultare troppo morbido aggiungere altri amaretti. In caso contrario aggiungere altra ricotta.  Prima di servire, far riposare in frigorifero almeno un’ora!
TARTUFINI AL COCCO SIMIL RAFFAELLO (dosi per circa 12 tartufi):
  • 150 grammi circa di wafers alla vaniglia o al latte
  • 60 gr di mandorle pelate + 12 mandorle
  • 100 gr di cioccolato bianco
  • un cucchiaio di latte
  • un cucchiaino di olio di semi o d’oliva leggero (FACOLTATIVO)
  • cocco grattugiato
  • pirottini di carta

PROCEDIMENTO:
Con un mixer, tritate finemente il cioccolato con i 60 gr di mandorle e posizionatele in una ciotola capiente. Dopodichè, tritate i wafers alla vaniglia. A questo punto, nel mixer mettete la purea di wafer con il cioccolato e le mandorle sbriciolate in precedenza e tritate tutto per qualche minuto aggiungendo il cucchiaio di latte per amalgamare bene. Se vedete che il mixer fatica ad impastare, aggiungete poco poco latte o il cucchiaino di olio. Dovrete ottenere una crema densa e pastosa, che dovrà riposare in frigorifero mezz’ora. Passata la mezz’ora, formate delle palline con le mani, inserite al loro interno una mandorla intera e  poi passatele nel cocco grattugiato. Posizionatele nei pirottini, fate riposare un’altra ora in frigorifero e poi…. godetevi i vostri “Raffaello”!!!! 🙂
(Questa ricetta dei Raffaello è un riadattamento di questa ricetta )
CIOCCOLATINI BIANCHI CON AMARENA (dose per circa 15 cioccolatini):
  • 150 gr di cioccolato bianco
  • 15 amarene sciroppate Fabbri
PROCEDIMENTO:
Sciogliete il cioccolato bianco, riempite gli stampini (io uso quelli in silicone) e immergete in ogni stampino un’amarena ben scolata dallo sciroppo. Mettete in frigorifero o in freezer (se siete impazienti come me 🙂 ) fino a far indurire bene i cioccolatini. Spostateli nei pirottini e servire subito!!! I commensali gli faranno dire amen! Sono ciocco-stupendi! 🙂
(La ricetta l’ho presa da qui)
tartufini
SIMIL FERRERO ROCHER (Dose per 6 cioccolatini):
  • 50 gr di cioccolato fondente fuso
  • una vaschetta monodose di Nutella
  • 6 wafer alla nocciola
  • granella di nocciole
  • 6 nocciole intere
  • pirottini di silicone

PROCEDIMENTO:
Versare un pò di cioccolato fuso nei pirottini, scolando quello in eccesso. Versare in ogni stampino un pò di granella di nocciole, un wafer sbriciolato, un filo di nutella e infilare la nocciola. Mettere in frigorifero o in freezer per far indurire il tutto qualche minuto. Chiudere poi il fondo del cioccolatino con altro cioccolato fuso e far indurire di nuovo in frigorifero. Sformare i cioccolatini e servire immediatamente…. goduria pura….
(Ricetta ispirata da QUI)
MON CHERIE (Dosi per 4  cioccolatini piuttosto grandi):
  • 4 ciliege sotto spirito (ho usato le Toschi)
  • cioccolato fondente fuso
  • stampini in silicone per cioccolatini

PROCEDIMENTO:
Fondere il cioccolato e versarlo negli stampini, formando un bel guscio. Eventualmente fosse troppo sottile, dopo aver fatto raffreddare bene il primo strato, fare un secondo strato. Versare all’interno una ciliegia e un pò di liquido alcolico dove sono conservate. Far rapprendere in freezer e poi chiudere il guscio di cioccolato con altra cioccolata fusa. Far raffreddare e sformare i cioccolatini nei pirottini. Servire subito!!!
moncheri (1)
[banner network=”adsense” type=”default”]

4 Commenti su Vassoio misto di dolcetti: tartufini e cioccolatini senza burro, senza uova, senza cottura!

  1. cioè ma sei bravissima!!!li sto mangiando con gli occhi!!e poi senza uova e burro davvero l’ideale per chi vuole stare attenta!!! grazie per la ricetta!la salvo tra i preferiti e la farò sicuramente!!

    • grazie! 🙂 i miei preferiti sono i raffaello… sono capace di mangiarne quantità industriali! e lì la linea ne risente un pò 😀

    • grazie Pupina!!!devo ammettere che quando ho tanta voglia di dolce cerco di preparare qualcosa che mi dia soddisfazione a mangiare e soddisfi anche la vista! perchè si sa,mangiamo anche con gli occhi 😀 e qui mi ci sono impegnata ahahah grazieeeeee!un bacio! ^^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.