Patate mpacchiuse,  la ricetta di oggi è un contorno gustosissimo e saporito, veloce da preparare e vegetariano! La ricetta gustosissima è di Fabio del blog Master Chef di Fabio del Buono non sapevo cosa preparare per cena ed ho sbirciato questa ricettina… che dire, ne sono rimasta entusiasta! L’origano ci sta una meraviglia, la cipolla dà una nota fantastica alla preparazione, che dire, sono buone assolutamente da provare! Le patate mpacchiuse  sono un contorno tipico calabrese, io ho utilizzato patate a pasta soda per non farle disfare durante la cottura. Vi consiglio anche le patate rosse, rendono molto bene in questa ricetta. Ecco come preparare le patate mpacchiuse.

patate mpacchiuse

Patate mpacchiuse

INGREDIENTI (per 3 persone):

  • 1 kg di patate
  • origano una manciata
  • sale
  • pepe nero macinato
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • una cipolla

PROCEDIMENTO:

Sbucciamo le patate e tagliamole a fettine non troppo sottili con un coltello ben affilato. Versiamo le fettine di patate in una ciotola con acqua freddissima e poi sgoccioliamole e tamponiamole con uno strofinaccio oppure carta da cucina.  Sbucciamo ed affettiamo sottilmente la cipolla. In una larga padella, facciamo scaldare l’olio extravergine d’oliva assieme alla cipolla affettata e facciamo appassire a fiamma moderata, mescolando spesso con un cucchiaio di legno. Versiamo ora le patate a fettine, aggiustiamo di sale, pepe nero ed origano e facciamo cuocere a fiamma viva, mescolando raramente, circa 15 minuti, affinché le patate non saranno cotte, dorate e croccanti. Serviamo ben calde le nostre patate mpacchiuse.

Si conservano in un contenitore ermetico in frigorifero anche due giorni, prima di servire scaldare in padella con un filo di olio extravergine d’olive.

Ti piacciono le PATATE? Prova queste ricette sfiziose!

Rosti di patate farcito

Barchette di patate

Patate al forno speciali

Frittata di patate

Melanzane e patate al forno

Medaglioni di patate e verdure

 

SEGUI SABRY IN CUCINA

SU FACEBOOK

SU GOOGLE +

SU PINTEREST

SU TWITTER

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.