Buongiorno! oggi la ricetta per il panettone classico fatto in casa! sarà una soddisfazione immensa portare a tavola un soffice e profumato panettone fatto con le vostre mani! La ricetta è piuttosto semplice, basta fare attenzione ai tempi di lievitazione 🙂 mi sono impegnata, insieme ad altre blogger di Giallozafferano, a preparare questa ricetta tutti insieme per l‘evento Panettoniamo, organizzato da Ilaria del blog Forno e Fornelli e seguendo le sue istruzioni qui 🙂

panettone

INGREDIENTI (Per uno stampo da 1 kg):

per la biga:

  • 80 gr di farina manitoba
  • 12 gr di lievito di birra in cubetto
  • 40 ml di acqua

primo impasto:

  • 160 gr di manitoba
  • 100 gr di farina 00
  • 70 gr di burro a cubetti a temperatura ambiente
  • 70 gr di zucchero
  • 2 tuorli
  • 170 gr di acqua tiepida

secondo impasto:

  • 160 gr di manitoba
  • 20 gr di farina 00
  • 20 gr di burro fuso e freddo
  • 20 gr di zucchero
  • un cucchiaio di miele
  • 2 tuorli
  • un pizzico di sale
  • 170 gr di canditi di arancia e cedro + 170 gr di uvetta ammollati da 24 ore in acqua tiepida ed aromi all’arancio e al limone (oppure scorze di arancio e limone grattugiate)

per rifinire:

  • un tocchetto di burro

PROCEDIMENTO:

 

Formiamo una pallina con gli 80 gr di manitoba, i 40 ml di acqua in cui avremo disciolto il lievito. Copriamo con pellicola e lasciamo lievitare 6 ore circa.

Passate le ore, preleviamo 90 gr di biga, mettiamola nella ciotola dell’impastatrice e sciogliamola in 170 gr di acqua, azioniamo il gancio e cominciamo ad impastare a velocità bassa, aggiungendo un cucchiaio alla volta 160 gr di manitoba e 100 gr di farina 00, poco per volta, non aggiungendo il cucchiaio successivo finchè il precedente non sia stato assorbito. Una volta assorbita tutta la farina, aggiungiamo i due tuorli, uno per volta, facendoli assorbire bene mentre la macchina è in funzione. Aggiungiamo anche pian piano i 70 gr di zucchero, facciamo assorbire, e poi i 70 gr di cubetti di burro, fino a farli assorbire del tutto. Facciamo lavorare la macchina 20 minuti. Otterremo un impasto sofficissimo e molle, non aggiungiamo farina, copriamo la ciotola con pellicola e con un panno e lasciamo lievitare tutta la notte (8 ore circa).

IL GIORNO SEGUENTE: mettiamo l’impasto nella ciotola dell’impastatrice, aggiungiamo, mentre il gancio è in funzione, sempre un pò per volta, le farine (160 gr manitoba e 20 gr farina 00) ed il miele. Lasciamo lavorare fino ad incordatura, poi aggiungiamo il sale, facciamo assorbire, lo zucchero, i due tuorli (UNO per volta) ed il burro fuso pian piano, non aggiungendo nessun ingrediente se il precedente non è stato assorbito. Per ultimi, aggiungiamo i canditi e l’uvetta ben strizzata, mandiamo il gancio a velocità minima e facciamo assorbire bene. Spostiamoci su una spianatoia leggermente infarinata, e formiamo le pieghe come questo video https://www.youtube.com/watch?v=1yrFi0pFMkA per 3 o 4 volte. Copriamo con un telo e lasciamo riposare un’ora. Riprendiamo poi l’impasto e facciamo di nuovo le pieghe, formiamo una palla e mettiamola nello stampo di carta. Mettiamolo in un luogo riparato e lasciamo lievitare finchè non raggiunge il bordo dello stampo (circa 5 ore). Una volta che avrà raggiunto il bordo, estraiamo lo stampo dal luogo riparato (per me il forno spento e chiuso) lasciamo passare mezz’ora (nel frattempo accendiamo il forno a 190° ) e facciamo un’incisione a croce lungo tutta la  superficie del panettone, al centro mettiamo il tocchetto di burro. Appena il forno sarà caldo, inforniamo il panettone sul ripiano più basso del forno per 7 minuti, apriamo lo sportello per far uscire il vapore, abbassiamo la temperatura a 180° e proseguiamo la cottura 35-40 minuti circa, coprendo con un foglio di alluminio se si dovesse colorare troppo la superficie. Sforniamolo, infilziamolo con stecchini da spiedini e lasciamolo freddare a testa in giù.

Gustiamo il nostro panettone il giorno seguente!! 🙂 si conserva in una busta per alimenti ben chiuso anche una settimana!

10 Commenti su Panettone classico fatto in casa – Ricetta tradizionale

    • grazie mille Nadia, la ricetta mi ha soddisfatto molto, la prossima volta voglio provare con il lievito madre, vedremo il risultato!

    • grazie Eva!!! ora sono al quarto panettone preparato con questa ricetta, spero di migliorare sempre più, a me piace molto alveolato ma questo non lo è, anche se è davvero sofficissimo! fammi sapere come ti viene il prossimo panettone cara!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.