Involtini di melanzane ripieni, una ricetta leggerissima ma con gran gusto! 🙂 Si preparano davvero in poco tempo, sono sane e genuine, senza troppi grassi nè troppi ingredienti. Lo yogurt greco è buonissimo e si presta molto bene per preparare salse, intingoli e ripieni, perchĂ© rimane molto cremoso e denso. Ho scelto uno yogurt greco con il 2% di grassi, altrimenti sarebbe stato troppo acido incidendo sul sapore finale. Il pesto dona un’aroma fantastico alla preparazione! Gli involtini di melanzane ripieni si possono preparare anche il giorno prima ed essere serviti a temperatura ambiente. Sono deliziosi bocconcini adatti per un finger food oppure un antipasto, carini da vedere e buonissimi!

involtini di melanzane ripieni

Involtini di melanzane ripieni

INGREDIENTI (per 3 persone):

  • 2 melanzane
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • un pizzico di sale
  • pepe nero macinato
  • qualche fogliolina di origano fresco (andrĂ  bene anche quello essiccato)
  • 150 gr di yogurt greco
  • 100 gr di pesto genovese

PROCEDIMENTO:

Laviamo ed asciughiamo le melanzane. Con un coltello affilato, affettiamole non troppo sottilmente. Scaldiamo molto bene una piastra antiaderente e disponiamo le fette di melanzane non troppo vicine fra di loro. Grigliamole circa 3-4 minuti per parte. Adagiamole su un vassoio e, man mano che le grigliamo, condiamole con un pizzico di sale, poco pepe, qualche foglia di origano ed un filo di olio extravergine a crudo. Lasciamole poi freddare e riposare, coperte da pellicola, circa un’ora.

Prepariamo il ripieno: in una terrina lavoriamo a crema lo yogurt greco con il pesto genovese, un filo di olio extravergine d’oliva, pepe ed un pizzico di sale. Farciamo ogni melanzana grigliata con un cucchiaino di composto, chiudiamo con uno stuzzicadenti e disponiamo su un vassoio da portata. Serviamo i nostri involtini di melanzane ripieni.

Si conservano anche due giorni in frigorifero purché ben coperti da odori, ad esempio in un contenitore ermetico oppure un vassoio coperto da pellicola per alimenti.

 

SEGUI SABRY IN CUCINA

SU FACEBOOK

SU GOOGLE +

SU PINTEREST

SU TWITTER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.