Ve li ricordate i biscottini della mulino bianco???? sono stati presenti sul mercato veramente poco… me ne sono innamorata da subito e poi non l’ho più trovati… sigh… l’idea di questi biscotti nasce, oltre dalla voglia di mangiarli di nuovo, dalla necessità di utilizzare delle pere molto mature che giacevano nella fruttiera. Il risultato è stato  stupefacente: un biscotto che si scioglie in bocca, l’aroma del cacao che si sposa alla perfezione con la dolcezza delle pere. Vi spiego come li ho preparati.

INGREDIENTI (per circa 12 biscotti):

per la frolla al cacao:

  • 2 tuorli
  • 150 gr di zucchero
  • 3 cucchiai di cacao amaro
  • 90 gr di margarina
  • 200 gr di farina

per il ripieno:

  • 4 pere mature (ho usato le william)
  • 3 cucchiai di zucchero
  • due cucchiai di succo di limone
  • 1 cucchiaio abbondante di amido di mais

PROCEDIMENTO:

Prepariamo prima il ripieno. Sbucciamo e tagliamo a cubetti molto piccoli le pere. Mettiamo i cubetti in una casseruola con lo zucchero, il succo di limone e l’amido. Facciamo cuocere a fuoco bassissimo, mescolando di tanto in tanto fino a che le pere non si sfalderanno ed il ripieno si addenserà (circa 20 minuti). Togliamo dal fuoco e facciamo raffreddare. Prepariamo la frolla mescolando i tuorli con lo zucchero e la margarina morbida. Aggiungiamo la farina miscelata al cacao amaro e formiamo un panetto che riporremo in frigorifero 30 minuti. Passato il tempo, accendiamo il forno a 180°. Stendiamo la  frolla con il mattarello sottilmente (circa 0,3 mm) e tagliamo tante forme (ho usato un tagliabiscotti a forma di cuore). Su metà delle sagome mettiamo un cucchiaino di ripieno, adagiamo un’altra sagoma sopra e premiamo bene i bordi per farli aderire. Disponete i cuori su carta forno ed infornate in forno caldo per circa 20 minuti. Sfornate, fate raffreddare, sistemateli su un vassoio e spolverizzateli di zucchero a velo vanigliato.

2 Commenti su Cuor di pera

    • le cose più buone le tolgono sempre dal commercio uff…. per fortuna che c’abbiamo sempre le mani in pasta ed idee brillanti ihihih prima o poi troverò il modo di fare le merendine “soldini” te le ricordiiii???? ruba pure cara!! un baciooo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.