Angelica salata – Ricetta treccia salata

Diverso tempo fa avevo provato la celebre Angelica delle sorelle Simili, una treccia di pasta dolce che avevo farcito con uvetta e spolverizzato di zucchero a velo. Considerando il risultato eccezionale, ho deciso di cimentarmi questa volta nella realizzazione dell’Angelica salata.
Per la farcitura ho scelto pancetta dolce, scamorza e prosciutto cotto, ma naturalmente si può variare in base al proprio gusto. Il risultato è stato, anche questa volta, fenomenale!

La ricetta non è particolarmente impegnativa, tuttavia richiede tempistiche abbastanza lunghe per via delle varie lievitazioni. Dedicatele il tempo che serve e ne rimarrete molto più che soddisfatti.

Provatela anche voi e fatemi sapere quali ingredienti avete scelto per la farcitura.

INGREDIENTI
per il lievitino:
– 13 g di lievito di birra
– 135 g di farina manitoba
– 75 g di acqua

per l’impasto:
– 400 g di farina manitoba
– 120 ml di latte tiepido
– 3 tuorli
– 120 g di burro
– 50 g di parmigiano grattugiato
– 20 g di zucchero
– 1 cucchiaino di sale

per la farcia:
– 120 g di pancetta dolce
– 100 g di scamorza
– 60 g di prosciutto cotto

PREPARAZIONE
per il lievitino:
1) Versate la farina a fontana su di una spianatoia e ricavate un foro centrale, dove andrete a sciogliere il lievito di birra nell’acqua.
2) Impastate bene e lasciate riposare l’impasto in una terrina, coperta con un canovaccio umido, fino al raddoppio del volume (un’ora circa).

per l’impasto:
3) Una volta raddoppiate le dimensioni, incorporate all’impasto del lievitino gli altri ingredienti, ricordando di lasciare il sale per ultimo. Impastate molto bene, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Lasciate lievitare di nuovo fino al raddoppio delle dimensioni, coprendo la terrina con un canovaccio umido (circa 2 ore).

Poco prima di riprendere l’impasto, cominciate a tagliare a dadini gli ingredienti per la farcia.

farcitura e realizzazione della treccia:
4) Trasferite l’impasto lievitato sul piano di lavoro, rilavoratelo brevemente e stendetelo con un mattarello. Dovete formare un rettangolo molto lungo e stretto, dello spessore di 2-3 mm.
5) Disponete su tutta la superficie la pancetta, la scamorza e il prosciutto cotto, precedentemente tagliati a dadini.
6) Arrotolate la pasta dal lato più lungo, facendo attenzione a stringere bene. Tagliate il rotolo a metà in senso longitudinale e intrecciate tra loro le due parti ottenute, lasciando la farcitura verso l’alto.
7) Richiudete la treccia a ciambella, facendo aderire bene le due estremità. Lasciate lievitare la vostra Angelica salata su di una teglia foderata con carta da forno fino al raddoppio (circa 30 minuti).
Per mantenere la forma, potete porre la treccia all’interno di uno stampo da ciambella. Io ho posizionato invece una tazza senza manico al centro, in modo da mantenere ben aperto il foro centrale.

8) Spennellate con un po’ di latte la superficie dell’Angelica salata e cuocete in forno preriscaldato a 200°C per circa 25 minuti.
9) Lasciate intiepidire e servite.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Be Sociable, Share!
Precedente Gelato al caramello salato di Pierre Hermé - Ricetta estiva Successivo Pulire e cuocere il cavolfiore

Lascia un commento