Pasta frolla

IMG_1352
Questa ricetta fa parte delle ricette base. La pasta frolla e un classico della pasticceria, ultimamente viene usata anche per la pasticceria salata…ma questa e un’altra storia…La pasta frolla si puo usare per farci delle ottime crostate con la classica marmella, oppure con la crema di nocciole o utilizzando dell’ottima frutta fresca di stagione. In quest’ultimo caso si dovra cuocere in bianco, cioe solo la scorza, con la base coperta da carta forno e sopra fagioli secchi per non farla gonfiare. Naturalmente ci si possono fare tanti biscottini, tagliandoli come più la fantasia ci suggerisce.

Ingredienti:

300 g di farina 0
150 g di burro a t.a. o lo strutto
150 di zucchero semolato
2 uova intere
½ bustina di lievito per dolci
Limone grattugiato o vanillina

Preparazione:

Mettete sulla spianatoia la farina a fontana e al centro il burro o lo strutto a temperatura ambiente, lo zucchero, le uova intere, leggermente battute e mezza bustina di lievito, unite a piacere la scorza del limone grattugiata o la vanillina.
Amalgamate velocemente gli ingredienti, più tempo ci impiegherete, più il burro si scioglierà rendendo l’impasto appiccicoso e pretendendo altra farina. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola alimentare e lasciatela riposare in frigo per 30 minuti almeno.
Passato il tempo di riposo stendete con il mattarello e utilizzatela a vostro piacimento, facendoci crostate o biscotti.

la pasta frolla puo essere conservata in frigo per 3 giorni. Se avete voglia di aumentare la dose potete congelarla a porzioni e scongelare, la dose che vi serve, facendo il passaggio in frigo.

Precedente Crema all'arancia Successivo Torta al triplo cioccolato