Trofie casalinghe al pesto

Ecco un’altro piatto della mia terra:

TROFIE  AL PESTO

SSA48730-1024x768

Un buonissimo piatto da gustarsi i cui principali ingredienti: trofie e pesto sono  fatti in casa.

Si avete letto bene, tutto fatto rigorosamente a mano 🙂

La preparazione delle trofie è semplice ma un pò lunga, però alla fine ne vale veramente la pena.

Chi vuole può provare a farle, altrimenti nulla vieta ad acquistarle già pronte.

Gli ingredienti che vi do’ sono per 4 persone.

Preparazione trofie

400 g farina di semola di grano duro rimacinata

(questo tipo di farina per me è ottima per fare la pasta in casa in genere perché rimane bella compatta e non appiccicosa).

acqua fredda qb

Preparazione pesto: (seguire questa ricetta)

Procedimento:

In una ciotola mettere la farina, aggiungere l’acqua poco alla volta quanto basta a formare una palla.

Spostarsi sul tavolo e lavorarla qualche minuto.

Avvolgerla nella pellicola e conservarla in frigo per almeno un’ora.

Procedimento:

Preparare il pesto.

Passata l’ora riprendere la palla dal frigo, iniziare a pizzicarla prendendo dei pezzettini piccoli con le mani e fare tante palline piccolissime.

SSA48705-1024x768

Dopo di ché prendere ogni singola pallina e allungarla con il dito sul palmo della mano oppure farlo direttamente sul tavolo.

SSA48708-1024x768

E le trofie sono pronte, al momento conservarle in un vassoio infarinato in modo che non si appiccicano.

Nel frattempo prendere una pentola, riempirla di acqua salata e accendere il fuoco, quando inizierà a bollire versare le trofie, muovere leggermente e fare cuocere per 10 minuti o fino a quando affioreranno a galla.

Scolarle per bene tenendo da parte un po’ di acqua di cottura, versarle in una capiente ciotola, aggiungere il pesto messo da parte sciolto in un po’ di acqua di cottura, muovere bene e a chi piace può mettere una spolverata di formaggio grattugiato sopra.

Un piatto semplice e gustoso con il quale farete una bella figura 🙂

Lascia un commento