Ciambella salata di mais ripiena

Buon pomeriggio 🙂

oggi vi presento una ciambella in versione salata, ho utilizzato della farina di mais e l’ho riempita di prosciutto cotto, formaggio galbanino, piselli e rucola.

E’ la

ciambella salata di mais ripiena

E’ una ciambella farcita con tutto quello che avevo in frigo e che dovevo consumare a breve.

Qui è finita subito e ora tocca a voi provarla 😉

Ingredienti: per una ciambella da 20 cm di diametro

200 g di farina di mais fioretto

100 g di farina 00

100 g di prosciutto cotto

100 g di piselli surgelati

100 g di formaggio galbanino

un ciuffo di rucola

375 g latte o yogurt

5 cucchiai di olio

1 bustina di lievito per salati

8 g di sale

Procedimento:

Preriscaldare il forno a 180 °C.

In una ciotola versare i piselli, il prosciutto cotto, il formaggio e la rucola  tagliati a pezzetti.

In un’ altra ciotola versare la farina di mais, la farina 00, il latte o lo yogurt, l’olio, il sale, il lievito, muovere, aggiungere le verdure, il formaggio e il prosciutto,

SSA4582011-1024x768

muovere ancora bene tutti gli ingredienti.

Versare in una forma a ciambella foderata di carta da forno.

Infornare e cuocere per 40 – 45 minuti.

Lasciare raffreddare la ciambella, toglierla dallo stampo e servirla tagliata a fette…..

A risentirci!!! 🙂

Precedente Paste di meliga light Successivo Cosce di tacchino al forno

8 thoughts on “Ciambella salata di mais ripiena

  1. Salve, leggendo questa ricetta ho avuto un dubbio: il lievito da utilizzare nell’ impasto deve essere in polvere? Se si, a lievitazione istantanea o classico?

  2. Ciao :),
    ho fatto la tua ciambella salata. L’ho portata in ufficio, dove lavoro con signore più grandi di me. Io ho 23 anni. Premetto che non ne è rimasta neppure una fetta…è piaciuta! 🙂 Nonostante ciò tutte hanno avuto un piccola obiezione. Mi hanno chiesto ” Sei sicura che la farina di mais non avresti dovuto cuocerla prima preparare la ciambella o al massimo usare una farina precotta?” io ho risposto che non mi pareva che la ricetta specificasse di cuocere la farina di polenta. Cosa mi dici a riguardo? 🙂

    • rilassarsicucinando il said:

      Ciao Teresa, sono contenta che vi sia piaciuta 🙂 e riguardo alla domanda delle tue amiche posso dirti che io ho usato la farina di polenta non precotta perché la preferisco. (Non l’ho mai provata). Forse hanno detto così perché è una farina un po’ granulosa e magari ha dato l’impressione che fosse un po’ cruda. L’importante è che la ciambella sia cotta. Comunque io non la consiglio in questa ricetta. La userei per preparare la polenta e accelerare così i tempi di cottura, anche se io uso sempre la farina normale.
      Secondo me è una questione di gusti. Spero che le tue amiche saranno più convinte ora.
      Ciao e buona giornata 😀

      • O.k. Grazie!! 🙂 Ora sono più convinte. Forse, ho pensato io, dovrei mettermi alla ricerca di una farina ancora più sottile (nonostante io abbia acquistato la Fioretto) oppure mischiarla: un pò quella, un pò quell’ altra. Vedrò. Comunque, è come dici te: E’ QUESTIONE DI GUSTI! 🙂

Lascia un commento