Fagottini rustici ripieni di ricotta e marmellata

” Con questa ricetta partecipo al contest B come #biancolatte di Franciacorta InBianco, la manifestazione dedicata ai prodotti caseari, in programma dal 7 al 9 ottobre a Castegnato – BS ”

I fagottini rustici ripieni di ricotta e marmellata sono semplici e fatti con ingredienti di qualità, ideali per chi vuole mangiare sano !

fagottini rustici ripieni di ricotta e marmellata

Fagottini rustici ripieni di ricotta e marmellata

Ingredienti per 20 pz.
Per l’impasto:
500 gr di farina di tipo 2
100 gr di miele di coriandolo biologico
1 uovo
1 bustina di lievito di birra secco
200 ml di acqua
Per il ripieno:
350 gr di ricotta di pecora freschissima
200 gr di marmellata di more di rovo
Per decorare:
1 tuorlo d’uovo
zucchero di canna grezzo
Procedimento:
Impastare tutti gli ingredienti per l’impasto.
Quando l’impasto risulterà liscio e morbido mettere a lievitare in una ciotola coperta nel forno spento con la luce accesa per c/a 2 ore.
Riprendere l’impasto e stenderlo di c/a 2mm
Ricavare 20 quadrati con una rotella.
Farcire al centro ogni quadrato con ricotta e marmellata.
Richiudere i quadrati a fagottino, spennellarli con il tuorlo sbattuto e cospargere con lo zucchero di canna.
Posizionare i fagottini su una teglia foderata di carta forno, ben distanziati tra loro e far lievitare ancora per c/a 30 minuti nel forno spento con la luce accesa.
Cuocere i fagottini in forno preriscaldato ventilato a 170° per c/a 15/20 minuti e comunque fino che diventeranno ben dorati.
Sfornare e lasciare raffreddare.
Questi fagottini si possono a piacere preparare non solo con un ripieno dolce ma anche salato visto che l’impasto rimane abbastanza neutro; si potrà quindi lasciare spazio alla fantasia creando varianti a non finire !
Per questa ricetta ho utilizzato ricotta freschissima acquistata direttamente da pastori sardi che allevano e producono a pochi km da casa mia e un miele di coriandolo prodotto da api posizionate su colline dello stesso territorio. La farina è di tipo 2 rustica di un mulino vicino casa, Molino Mariani Paolo.
La marmellata di more di rovo l’ho preparata io con more raccolte a due passi da casa, lungo la riva del fiume Cesano, zucchero di canna e limoni della costiera amalfitana biologici.
Una ricetta che nella sua semplicità diventa però preziosa per gli ingredienti di grande qualità utilizzati.
(Visited 4.597 times, 1 visits today)

Lascia un commento

*