Cannoli siciliani

Dalla Sicilia con furore.. I cannoli…

Ingredienti:
Per le cialde:
300 gr. di farina 00
30 gr. di strutto Galbani
80 ml di vino bianco
30 gr. di zucchero
1/2 tazzina di caffè
400 gr di strutto Galbani per friggere
1 albume d’uovo
Per la crema di ricotta:
500 gr. di ricotta
200 ml di panna montata
1busta di zucchero al velo Pane angeli

Preparazione:

Mescolare in una ciotola 300 gr. di farina 00, 30 gr. di strutto Galbani, 80 ml di vino bianco, 30 gr. di zucchero, 1/2 tazzina di caffè il composto deve essere abbastanza compatto e duro. (Se dovesse risultare molto molle aggiungete farina 00)
Per ottenere un composto liscio e omogeneo, dopo aver mescolato tutti gli ingredienti, impastate con le mani su di una spianatoia. Coprite con la pellicola e lasciate riposare per 1 ora. [1]
Nel frattempo potete preparare la crema di ricotta.
Setacciate la ricotta e mescolarla con lo zucchero. Aggiungete la panna montata e mescolate dal basso verso l’alto. Coprite e lasciate in frigo!
Prendete la pasta delle cialde e stendetela formando una sfoglia abbastanza sottile, potete fare questo passaggio usando la macchina per la pasta fresca. Con una tazza o un coppa-pasta rotondo ricavate dei dischetti [2]

  

e arrotolate sugli appositi cilindri di metallo (Io ho le vecchie canne della nonna, quando non avevano ancora inventato quelli di metallo i cannoli si facevano con queste 🙂 )[3], sigillate con un pò di albume d’uovo leggermente sbattuto.
In una pentola (io ve ne cosiglio una piccola e profonda) fate sciogliere lo strutto e quando è ben caldo immergetevi i cannoli e fate dorare da tutti i lati.[4]

  

Lasciateli raffreddare su di un foglio di carta assorbente. [5]
Quando sono freddi toglieteli dai cilindri facendo attensione a non romperli.[6]

  

Farcite con la crema di ricotta, aiutandovi con un sac à poche.[7]

Copriteli con lo zucchero a velo e conservate in frigo! Oppure mangiateli subito 😀

Note: 
Se vi piace potete aggiungere alla crema di ricotta della frutta candita a pezzetti o delle gocce di cioccolato.
e il risultato sarà: 

Se non volete usare lo strutto per friggere usate l’olio di semi di girasole. (Quelli tradizionali sono fritti nello strutto)


E’ possibile sostituire il caffè, nell’impasto delle cialde, con un cucchiaio di cacao amaro in polvere.

_________________________________________________________

Un vassoietto tutto per voi!! 

NOTA: La tradizione non prevede l’aggiunta di panna nella ricotta, questa è solo una decisione personale! 🙂

4 thoughts on “Cannoli siciliani

  1. sai che quando ho visto la foto su fb mi sono appunto chiesta come avessi fatto la ricotta? perchè è proprio vellutata…merito della panna mi sa..io ho sempre usato lo zucchero. Li proverò anche così!!! 🙂 gnam!!!

  2. e si Hariel merito della ricotta!! Che poi mi serviva anche per aumentare di volume la ricotta altrimenti per riempire circa 30 cannoli mi serviva 1,5 Kg di ricotta 😀
    Comunque io la faccio sempre così la crema di ricotta per ingrassare meglio..

  3. ottimi direi ^_^,ma soprattutto golosi…grazie per essere passata da me e volentieri ti ricambio il favore….anche tu hai un bellissimo blog…continua cosi'…:D

  4. Ciao eccomi da te… complimentissimi anche a te per il tuo blog… ciaoo 🙂

Comments are closed.