Tris di indivia

L’arte del riciclo diventa vera impresa quando si deve vuotare il frigo prima di andare in vacanza.

Tre condimenti da servire sulle barchette di indivia, per un antipasto estivo

E’ in questi momenti che io tiro fuori gli accostamenti “peggiori”, che a volte generano dei disastri e ogni tanto qualche novità stuzzicante. Stavolta mi sono accanita con la mia povera indivia, che ho “farcito” con almeno 4-5 mix diversi. Ve ne descrivo tre, per un tris di indivia che è un ottimo antipasto estivo.

  1. Il primo mix è a base di mortadella, taleggio e pistacchio. Non si può lasciare il taleggio in frigo nel mese di agosto mentre si è in ferie…si potrebbero trovare al ritorno delle mutazioni genetiche. Lo stesso per i pistacchi, che perdono la loro croccantezza. Quindi con un pezzetto di mortadella, ecco che il primo antipasto è fatto.
  2. Il secondo mix è con philadelphia e olive nere. Con un filo d’olio e un pizzico di sale e pepe sopra.
  3. Il terzo l’ho fatto semplicemente con i peperoni arrostiti, già conditi (con olio, sale, spicchio d’aglio, prezzemolo e basilico).

Queste sono tre idee semplici basate su quello che avevo da smaltire nel mio frigo, ma si può dare spazio alla fantasia (o alla fantasia del proprio frigo :D) per trovare un modo fresco e diverso per trasformare gli avanzi in qualcosa di più invitante…

Precedente Sugo velocissimo alle olive Successivo Idee dall'estate