Torta ai wafer, ricetta super dolce senza cottura

La torta ai wafer è un dolce senza cottura che vi farà dimenticare tutti i problemi! Non è un dolce light ma ideale quando avete bisogno di coccolarvi o realizzare una torta di compleanno diversa dal solito.

In questa torta ai wafer ci sono mascarpone, panna, ricotta, stemperati dal croccante dei wafer e dall’amaro del cacao. Ho cercato così di creare un gusto pieno ma equilibrato e non troppo…dolce appunto!

La torta si conserva in frigo e va consumata in 2-3 giorni circa. Se ve ne avanza una fetta potete anche congelarla e scongelarla almeno un paio di ore prima di consumarla!

Torta ai wafer
Porzioni 8
Le dosi che trovate sono per circa 8 porzioni, e una tortiera del diametro di 24 cm.
Vota la ricetta
Stampa
Tempo Preparazione
30 min
Tempo Totale
30 min
Tempo Preparazione
30 min
Tempo Totale
30 min
Ingredienti
  1. 200 gr di mascarpone
  2. 150 gr di ricotta
  3. 150 + 100 ml di panna fresca (totale 250 ml)
  4. 50 + 200 gr wafer alla nocciola (totale 250 gr) + 2-3 wafer per decorare
  5. 2 +1 cucchiai di cacao amaro (totale 3 cucchiai)
  6. 75 gr di zucchero a velo
Istruzioni
  1. Per la base frullare 200 gr di wafer alla nocciola, montare 100 ml di panna fresca e aggiungerla ai wafer e completare con 1 cucchiaio abbondante di cacao amaro.
  2. Formare un impasto omogeneo e stenderlo con un cucchiaio sul fondo di una teglia di 24 cm circa foderato di carta forno. Mettere in frigo a riposare.
  3. Per la crema montare il resto della panna con lo zucchero a velo. Incorporare il mascarpone e la ricotta. Frullare 50 gr di wafer e unirli alla crema. Incorporare infine 2 cucchiai di cacao amaro.
  4. Versare la crema sulla base raffreddata e rimettere in frigo per almeno un paio di ore.
  5. Decorare con i wafer tenuti da parte e fatti a pezzi e altro cacao amaro.
  6. Conservare in frigo fino al momento di servirla.
Ricette Sbagliate http://blog.giallozafferano.it/ricettesbagliate/
 La torta ai wafer è pronta per addolcire le vostre serate!

Un ringraziamento speciale al blog di Valeria da cui ho tratto l’idea di questa torta (da me leggermente modificata)!

Precedente Plumcake salato salame e feta Successivo Cous cous gamberi e pesto di rucola