Scaloppine mandorle e pistacchi

Come dare un po’ di vivacità a qualche fettina di vitella? Preparando delle scaloppine mandorle e pistacchi, che sono una facile e veloce variazione sul tema classico delle scaloppine al vino.

Un’alternativa diversa alla solita scaloppina

Infatti i pistacchi basta tritarli al coltello, e le mandorle, dopo averle fatte a pezzetti, tostarle in padella senza olio per 3-4 minuti al massimo. Mettete tutto da parte e preparate le scaloppine.

Le mandorle tostate e i pistacchi tagliati a pezzetti e mischiati insieme

 

  1. Per le scaloppine ho battuto le fettine di vitella – l’ideale con il batticarne,  ma io mi diletto con barattoli o anche bicchieri – e le ho passate nella farina.
  2. Ho messo un po’ di olio nella stessa padella dove ho tostato le mandorle e ho fatto cuocere a fuoco medio la carne da entrambi i lati, per un minuto(io uso l’olio invece del burro tradizionale, perché anche se si perde qualcosina in cremosità, il piatto è meno calorico e più salutare ;).

    Dopo aver cotto per un minuto le scaloppine da entrambi i lati versare il vino e quindi togliere la carne
  3. Ho aggiunto mezzo bicchiere di vino bianco e lasciato evaporare: dopo pochi secondi togliete la carne e lasciate ridurre il sugo da solo, aggiungendo un pizzico di sale sia alla carne che alla salsa.
  4. Ho versato il sugo sulle fettine e aggiunto la mia frutta secca, per un risultato morbido e croccante al tempo stesso ;).
Un modo diverso e croccante per cucinare le scaloppine al vino 😉

 

 Ingredienti per 2 persone:

  •  4 fettine di vitella (circa 200 gr di peso, varia a seconda della fame e di quante altre portate avete previsto eh eh :))
  • 10 mandorle
  • 10-15 pistacchi
  • Farina
  • Vino bianco
  • Olio, sale

Precedente Decorazione per buffet facilissima da realizzare Successivo Esperimenti di pasta brisée