Polpettone agli spinaci

Il polpettone agli spinaci è un secondo piatto di carne e verdura, quindi potremmo utilizzarlo come piatto unico e proporlo anche ai bambini che fanno un po’ di storie con le verdure… verdi! 🙂 .

Il polpettone agli spinaci si può fare al forno o in padella e si conserva anche per un paio di giorni (anzi, il giorno dopo è persino più buono). Potete pure preparare l’impasto e congelarlo, così da averlo pronto da cuocere al momento opportuno 😀 .polpettone agli spinaci

E’ per questo che amo i polpettoni in tutte le stagioni, perché sono talmente versatili che li puoi utilizzare in mille modi diversi 😉 .Ingredienti_postit

Le dosi che trovate sono per circa 4-5 persone.

  • 600 gr macinato di manzo o di scottona
  • 50 gr di fesa di tacchino a fettine
  • 180-200 gr circa di spinaci (peso già lessati e sgocciolati)
  • 1 uovo
  • 4-5 cucchiai di parmigiano
  • 1 spicchio d’aglio
  • mollica di pane o in alternativa 4 fette di pancarrè
  • 1/2 litro di latte ca
  • noce moscata
  • olio EVO (Io, Sabina DOP), sale

tempi2Come vi dicevo il polpettone agli spinaci può essere preparato in anticipo, anzi, se potete fatelo riposare in frigo nella pellicola trasparente per un paio d’ore prima di cuocerlo. La preparazione è di circa 30 minuti abbondanti e 25-30 minuti per la cottura in padella. In forno qualcosa in più, diciamo 35′ a 180° ma controllatelo perché al solito ogni forno è diverso.

preparazione_postit

  1. Dopo aver lessato gli spinaci (o scongelato quelli surgelati 😀 ) strizzarli bene e metterli in padella con un filo di olio e uno spicchio d’aglio. Farli cuocere a fiamma medio bassa per circa 7-8 minuti, girando spesso e aggiungendo quasi alla fine sale e un pizzico di nosce moscata. Farli raffreddare.
  2. Intanto preparare l’impasto con la carne macinata – io preferisco il manzo perché è più saporito in combinazione con gli spinaci, mentre la vitella o le carni bianche rimangono troppo…ehm…diciamo delicate 😉 .
  3. Aggiungere al macinato la fesa di tacchino precedentemente frullata nel mixer, il pane ammorbidito in qualche cucchiaio di latte, l’uovo e il parmigiano. Salare.
  4. Frullare al mixer gli spinaci (avendo tolto l’aglio, o se vi piace un sapore più forte, lasciandone un pezzettino piccolo) e aggiungerli all’impasto. Continuare ad impastare molto bene, per qualche minuto.
    Ho notato che qualche minuto in più di lavorazione rende il tutto più compatto 😀 . Se gli spinaci sono stati ben strizzati e ripassati in padella il polpettone sarà a questo punto abbastanza compatto, altrimenti aggiungete poco pangrattato.
  5. Formare 3 polpettoni per la cottura in padella, 2 per la cottura in forno. Avvolgere nella pellicola e far riposare in frigo un paio d’ore.

Cottura in PADELLA:

  1. Prendere una padella capiente e versare almeno 4-5 cucchiai d’olio. Mettere i polpettoni e far rosolare 1 minuto per lato a fiamma alta, con il coperchio.
  2. Abbassare la fiamma quasi al minimo e iniziare ad aggiungere il latte, girando ogni 5 minuti. Dopo circa 15-20 minuti di cottura togliere il coperchio e proseguire qualche minuto aggiungendo un pizzico di sale al sughetto.
  3. Spegnere il fuoco e lasciare riposare 5 minuti prima di tagliarlo.

Cottura in FORNO:

  1. Prendere una teglia e versare 4-5 cucchiai di olio. Adagiare sopra i polpettoni e cuocere a 180° ventilato per circa 5 minuti.
  2. Togliere l’opzione ventilato dal forno, aggiungere tutto il latte insieme  e proseguire la cottura per altri 30 minuti circa.
    Per una cottura ottimale, ogni 5 minuti aprire il forno e con un cucchiaio prendere  il sughetto sul fondo della teglia e versarlo sopra i polpettoni. Se si secca troppo aggiungere altro latte 😉 .
  3. Spegnere e lasciare riposare 5 minuti fuori dal forno prima di affettarlo.

polpettone di spinaci e manzo

Ed eccolo qui il polpettone agli spinaci con il suo sughino al latte!

polpettone con gli spinaci

 

Precedente Frittata di riso Successivo Muffin con ripieno di marmellata