Pizza marinara olive e pomodorini

La pizza marinara olive e pomodorini è una ricetta sfiziosa, per una pizza croccante e profumata, sempre digeribile grazie alla lievitazione lunga e veloce grazie alla cottura in padella.

Ecco il secondo esperimento di pizza cotta in padella e poi con il grill del forno. Semplice e super gustosa con olive, pomodorini, aglio, prezzemolo e basilico. Un profumo e un sapore davvero incredibili!

pizza marinara olive e pomodoriniIl procedimento è sempre lo stesso della ricetta della pizza Margherita: lievitazione lunga, poco lievito, e cottura di 4-5 minuti complessivi! In questa versione di pizza marinara olive e pomodorini ho steso l’impasto molto sottile, in modo da renderla leggermente più croccante, ma sempre senza mattarello.

Ingredienti_postitLe dosi che trovate sono per 3 pizze da circa 22-24 cm di diametro:

  • 400 gr farina 0 o farina Manitoba 0 ancora meglio
  • 250 ml circa di acqua a temperatura ambiente
  • 5-6 gr di lievito di birra
  • 6 gr di sale fino

Per condire OGNI singola pizza:

  • Polpa di pomodoro, 2-3 cucchiai
  • Pomodorini pachino, 4-5
  • Olive taggiasche (o in mancanza olive nere) denocciolate, 1 cucchiaio
  • Aglio, 1 spicchio
  • Prezzemolo
  • Basilico
  • Olio

I tempi sono questi: 20 minuti di impasto, 15 h di lievitazione in frigo, 2 h di lievitazione a campana, 5 minuti per stendere, 2-3 minuti di cottura in padella e 2-3 minuti di cottura in grill del forno.

preparazione_postitEd ecco la preparazione della pizza marinara olive e pomodorini:

  1. In una ciotola versare la farina e il sale. Mescolare. Sciogliere il lievito in poca acqua, quindi aggiungerlo.
  2. Iniziare ad aggiungere lentamente il resto dell’acqua, finché non si forma una palla, ancora granulosa.
  3. Continuare ad impastare per 15 minuti sul piano di lavoro, così la palla diventerà più  liscia.
  4. Metterla in una ciotola coperta da pellicola trasparente e lasciarla in frigo per almeno 15 h.
  5. Dividere l’impasto in 3 panetti e mettere a lievitare a temperatura ambiente, sul piano di lavoro o un tagliere, coprendo a cupola (quindi ad es con un’insalatiera). Lasciare 2 ore.
  6. Stendere ogni panetto con le mani (senza mattarello), con movimenti leggeri, aiutandosi con un pizzico di farina.
  7. Nel frattempo sul fornello più grande fare scaldare qualche minuto una padella a bordi bassi (come quella per le piadine, meglio se avete quella in pietra che diventa ancora più calda).
  8. Mettere la pizza sulla padella e condirla con la polpa di pomodoro, un filo di olio, poi aggiungere aglio a pezzetti, olive e pomodorini tagliati in due. Completare con basilico e prezzemolo tritati grossolanamente.
  9. Finito di condire, la base dovrebbe già essere cotta.
  10. Trasferire la pizza in forno e metterla sotto il grill a potenza massima per 2 o 3 minuti.

pizza marinara in padellaEcco il risultato: croccante, digeribile, veramente un’ottima pizza. Soprattutto veloce da cuocere.

Precedente Sbriciolata alla marmellata Successivo Parmigiana di melanzane e provola, versione light