Pesto di zucchine, ricetta veloce

Delicato e saporito, piace anche ai bambini: questo pesto di zucchine è una salsa super leggera per pasta o crostini, grazie alle zucchine lesse e all’olio a crudo.

Quasi tutte le ricette di pesto di zucchine che ho trovato, utilizzano le zucchine crude. Io invece ho voluto preparare un pesto con zucchine cotte, anzi, per la precisione, bollite o lessate che dir si voglia.

pesto di zucchineNon solo è una ricetta leggera e povera di grassi, ma vi assicuro che non perde in alcun modo di sapore. E’ stato un fortunato esperimento e quindi ve la vado a raccontare così come l’ho fatta.

Ingredienti_postitLe dosi che trovate sono per circa 4 porzioni di pasta, ma potete utilizzare il pesto di zucchine anche come condimento per bruschette, o addirittura per accompagnare carne alla griglia o barbecue.

  • 350 gr zucchine
  • 20-25 pistacchi
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1/2 spicchio di aglio
  • Olio, sale
  • 7-8 foglie di salvia

I tempi di preparazione sono brevi, nel tempo di cottura della pasta il pesto alle zucchine è già pronto.

preparazione_postitEd ecco la preparazione del pesto di zucchine:

  1. Lessare le zucchine in acqua bollente non salata, finché saranno morbide ma non spappolate. Lasciare intiepidire.
  2. Eliminare la parte bianca centrale con i semi e mettere il resto a pezzi nel mixer, insieme al mezzo spicchio di aglio sbucciato, al parmigiano, alla salvia e all’olio e frullare.
  3. Aggiungere anche i pistacchi (lasciatene qualcuno da parte) e frullare di nuovo. Regolare di sale (poco).

Il pesto di zucchine è pronto. Tagliate al coltello i pistacchi rimasti e usate la granella ottenuta per decorare il vostro piatto (pasta o crostino o tartina 😉 ).

Otterrete una salsa delicata ma saporita, che piace di solito anche ai bambini nonostante sia molto verde (!) e che potete all’occorrenza congelare e utilizzare quando non avete idee per la cena!

pesto di zucchine e pistacchi

Precedente Triangoli di cicoria e mozzarella Successivo Mini Crepes ai carciofi, ricetta delicata