Pesto di mandorle e pomodori datterini

Il pesto di mandorle è una variante siciliana del pesto classico genovese, ma ce ne sono almeno 3-4 versioni diverse: pesto rosso, pesto trapanese. Non sapendo quale ricetta scegliere, come al solito ne ho creata una mia! 

Dopo un paio di esperimenti alla fine ho trovato la ricetta del pesto di mandorle che preferisco…rigorosamente NON originale 😀 ! Ma lo sapete, a me piace un po’ cambiare!trofie al pesto di mandorle e pomodori datterini

Io ho preparato le trofie al pesto di mandorle ma potete usare altri tipi di pasta fresca, come le orecchiette. Le dosi sono per 4 persone circa.

Ingredienti_postit

  • 400 gr di pasta fresca (io ho usato le trofie)
  • 20 gr di basilico fresco
  • 250 gr di pomodorini datterini freschi
  • 25 gr di mandorle spellate
  • 2 cucchiai di pecorino romano
  • uno spicchio di aglio
  • olio EVO (io Sabina DOP)
  • sale

tempi2Il tempo di preparazione è di circa 20 minuti più la cottura del sughetto di pomodorini che è di circa 10 minuti. In totale quindi, con una mezz’ora avete pronte le vostre trofie al pesto di mandorle!

preparazione_postit

  1. Lavare ed asciugare bene le foglie di basilico e tenerle da parte.
  2. Tostare in padella le mandorle per un paio di minuti, quindi tenerle da parte.
  3. Lavare i pomodori, tagliarli a metà e metterli in una padella con olio e uno spicchio d’aglio – in camicia o a metà e privato della parte verde. Se preferite i pomodorini senza pelle sbollentateli qualche minuto in acqua e spellateli prima di metterli in padella.
  4. Soffriggere a fuoco medio basso per circa 10 minuti aggiungendo un mestolino d’acqua. Aggiungere le foglie di basilico, e dopo un minuto spegnere il fuoco. Togliere l’aglio.
  5. In un mixer aggiungere il sugo di datterini, le mandorle, il pecorino grattugiato, un pizzico di sale e un filo di olio a crudo. Frullare.
  6. Lessare la pasta e unirla al condimento, completando ancora con un filo di olio a crudo.

trofie al pesto di mandorleE’ un primo piatto molto saporito, leggero e in più si può preparare in anticipo e congelare per averlo sempre pronto all’occorrenza, per le cene senza idee!!

pesto di mandorle e datterini

Il vostro pesto alle mandorle può risultare più giallo-verde o più rosso a seconda di quanto sono maturi e succosi i pomodorini, quindi non preoccupatevi se ogni volta che lo preparate il risultato sembra cromaticamente…diverso 😀 😀 :D!

Precedente Torta rustica fiori di zucca e zucchine Successivo Girelle di sfoglia con zucchine e brie