Palline di cocco

La prima ricetta da postare…ho cominciato sul facile perché ho il terrore di scordare qualcosa, quindi la scelta è finita su un dolce dove ingredienti e preparazione sono ridotti al minimo. Un giorno ho avuto una botta di nostalgia, non so nemmeno come mi sono venute in mente le feste scolastiche delle elementari. Ma in ogni caso loro erano protagoniste assolute della scena: enormi ciotole e insalatiere colme di palline di cocco! Non si cuociono, non si devono solidificare, ma solo mangiare una dietro l’altra. Ok, arriviamo agli ingredienti:

mia madre le faceva con lo zucchero semolato classico mentre io ho introdotto la variante zucchero a velo, ma comunque prevedete dosi identiche di zucchero, farina di cocco e ricotta. Io per la riunione femminile con 4 amiche ho preso la confezione da 125 gr di zucchero a velo e regolato il resto di conseguenza.

Uguali parti di farina di cocco, zucchero a velo e ricotta

Preparazione

  1. Mescolate i tre ingredienti finché non ottenete un impasto omogeneo. All’inizio sembra molto “farinoso” ma pian piano si scalda e si compatta. Potete lasciarlo riposare in frigo ma io non ho mai tempo…
  2. Prendete piccole porzioni e formate con le mani le palline. Quindi passatele in una ciotola con il cacao amaro a gruppi di 5-6 e infine in una ciotola pulita.
  3. Tutte le palline (tranne quelle che “inspiegabilmente” sono finite nel mio stomaco durante la preparazione) vanno in frigo, perché si conservano meglio e fredde sono più buone!!!
La preparazione delle palline

Concludiamo con le dosi, per 4 persone:

  • 125 gr di zucchero a velo.
  • 125 g di ricotta (mucca o pecora va bene lo stesso)
  • 125 gr di farina di cocco.
  • Cacao amaro q.b.

 

Successivo Involtini di pollo con spinaci e formaggio

Un commento su “Palline di cocco

I commenti sono chiusi.