Medaglioni di calamari

I medaglioni di calamari, o hamburger di calamari, li ho mangiati per la prima volta surgelati. medaglioni di calamari o hamburger panati e cotti al fornoE come al solito ho pensato: perché non posso provare a rifarli da sola copiando un po’ gli ingredienti indicati? Ed ecco quello che è uscito fuori…talmente buoni che anche mio marito, sempre molto scettico sul pesce, ha approvato la ricetta!! 

  1. Ho preso i miei 4 calamari belli grossini (già puliti) e li ho sciacquati per bene, quindi li ho messi nel mixer tagliati a pezzi grossi e ho attivato a brevi intervalli. Si devono solo tagliuzzare, non deve diventare una pappa…se siete super bravi col coltello potete evitare il mixer (non è il mio caso ;)).
  2. Ho unito ai calamari abbondante prezzemolo (addirittura una volta l’ho sostituito con la rucola), un uovo, parmigiano e un pizzico di aglio in polvere. Ho salato e pepato. Ho amalgamato bene e quindi ho iniziato a formare i medaglioni di calamari.medaglioni di calamari o hamburger panati e cotti al forno
  3. Uno per volta li ho passati nel pangrattato e poi messi nella teglia con un filo di olio. medaglioni di calamari o hamburger panati e cotti al forno
  4. Li ho cotti in forno a 200° circa 10 minuti per lato, comunque finché non sono belli dorati da entrambi i lati.

Ed ecco il risultato.medaglioni di calamari o hamburger panati e cotti al forno

Come vedete aprendoli il contenuto non è un purè indistinto ma si sente ancora la consistenza del calamaro. Noi li abbiamo apprezzati moltissimo con una spruzzata di limone, e in più potete persino congelarli e cuocerli all’occorrenza. medaglioni di calamari o hamburger panati e cotti al forno

Io non ho messo i tentacoli ma solo le sacche, volendo però si possono aggiungere tranquillamente ;).

Ricapitoliamo gli ingredienti per questi medaglioni di calamari, per 6 medaglioni:

  • 4 calamari solo sacca
  •  1 uovo intero
  • 15 grammi di parmigiano
  • Prezzemolo (o rucola per un sapore più intenso) e aglio
  • Pangrattato
  • Sale, pepe, olio
  • Limone a piacere

Se vi è piaciuta la ricetta e ne volete conoscere sempre di nuove, iscrivetevi gratis alla newsletter. Iscrivetevi ora!

Precedente Fettuccine zafferano e porcini Successivo Cuscinetti di mozzarella filante