Kiwi Frankenstein, decorazione di Halloween

La decorazione di Halloween di oggi è un mostruoso Kiwi Frankenstein, da mettere come decorazione per la tavola o buffet. 

Manca una settimana ad Halloween e quindi eccovi un’altra idea da realizzare, una decorazione abbastanza facile, un lavoretto da fare anche con i bambini, che si divertiranno moltissimo a trasformare dei semplici kiwi in mostruosi Frankenstein.

Tutti gli elementi sono commestibili (a parte qualche stuzzicadenti utilizzato per fermare i pezzi 😀 ), quindi potete anche mangiare i vostri mostri Frankenstein a fine serata.

mostruoso kiwi frankenstein di Halloween

Ecco il necessario per dare vita al Kiwi Frankenstein:

  • 1 o più kiwi non troppo maturi
  • Rotella di liquirizia
  • Caramelle gommose di liquirizia ripiena (con ripieno colorato, io ho usato quelle con ripieno giallo).
  • Caramelle gommose di liquirizia a cilindro
  • Stuzzicadenti
  • Coltello

Ed ecco come realizzare in 5-10 minuti il vostro personale Kiwi Frankenstein:

  1. Tagliare la buccia su due lati del kiwi (laterali).
  2. Praticare un’incisione a zig zag su uno dei due lati rimasti (fronte) a simulare i capelli.
  3. Togliere la buccia in eccesso.
  4. Tagliare le caramelle gommose di liquirizia della lunghezza desiderata e infilarle con uno stuzzicadenti ai lati del kiwi.
  5. Tagliare due piccole rondelle dalla gommosa di liquirizia ripiena e infilarle con uno stuzzicadenti sul davanti per fare gli occhi.
  6. Infine con un pezzetto di rotella di liquirizia formare la bocca, anche questa tenuta da uno stuzzicadenti infilato nel kiwi.

Esistono altri tutorial in inglese su come realizzare un kiwi Frankenstein di Halloween simile, io li ho leggermente modificati per rendere la creazione più facile possibile. Ecco un link al tutorial inglese originale con video.

Ecco invece una raccolta di decorazioni e ricette per Halloween mentre sul mio blog dedicato a bimbi e genitori troverete 10 idee facili per Halloween da realizzare con i bambini.

Precedente Simpatici ragni biscotti di Halloween Successivo Pasta spinaci e olive, ricetta veloce