Involtini di pollo con spinaci e formaggio

involtini di pollo ripieni di spinaci e formaggio

Alternativa cremosa alle spinacine, questi involtini di pollo non sono panati, ma cotti in padella con una salsina di olio, vino bianco e salvia. Li ho provati perché mi avanzavano 2 cubetti di spinaci surgelati (da 40 gr ciascuno circa prima di essere sgocciolati) e nel frattempo avevo pronte anche 4 fettine di petto di pollo. Le porzioni in questo caso non sono molto abbondanti, ma come secondo piatto dopo una pasta sono sufficienti, altrimenti salite a 6 fettine e 3 cubetti.

la preparazione degli involtini
  1. Ho steso le fettine e le ho salate, sopra ho messo gli spinaci sgocciolati e conditi a parte con un goccio di olio e sale.
  2. Ho tagliato due fette sottili di Galbanino per ogni involtino e arrotolato, chiudendo con uno, a volte due, stuzzicadenti.
  3. Li ho soffritti in padella con l’olio a fuoco medio da entrambi i lati; dopo pochi minuti, appena si sono dorati, ho abbassato quasi al minimo, aggiunto il vino bianco (200 ml minimo) e poi la salvia (se ce l’avete fresca sono ancora più buoni, almeno 2 foglie per involtino), e lasciato cuocere per un altro ¼ d’ora circa.
La cottura degli involtini

Dosi per 4 involtini:

  • 4 fettine di petto di pollo
  • 80 gr di spinaci (ancora da sgocciolare)
  • 8 fettine sottili di Galbanino
  • 200 ml di vino bianco
  • 8-10 foglie di salvia
  • Olio, sale q.b.

Precedente Palline di cocco Successivo Risotto agli agrumi e mozzarella filante

2 commenti su “Involtini di pollo con spinaci e formaggio

I commenti sono chiusi.