Idee dall’estate

Ormai anche in vacanza vengo condizionata dalla sindrome del ricettario, che mi porta a scovare libricini, opuscoli, persino cartoline, dove siano descritte ricette di cucina, di piatti più o meno tipici. Così sono finita, anche in Francia, a fotografare le cartoline del “Gateau Breton”, o della “Galette”,  rischiando di sembrare una psicopatica.

La prima delle mie idee dall’estate è stata proprio quella di comprare un ricettario di piatti bretoni-normanni.

 

100 ricette dalla Bretagna, alcune improponibili per la nostra dieta mediterranea, altre sfiziose!

Il ricettario è – ovviamente – in francese, che non capisco minimamente, ma con un po’ di fantasia e un discreto traduttore le ricette non sono difficilissime. Alcune sono per temerari perché sono di una pesantezza da far male al fegato solo a leggerle, però qualche spunto interessante si trova sempre, soprattutto sui piatti di mare. Il mio primo esperimento (partendo dal facile) sarà “L’omelette aux coques”, cioè l’omelette alle vongole!

La seconda idea, sempre dalla Bretagna, è stata di acquistare un barattolino di crema di aragosta. Crostini, pasta, insalata di mare, vedremo un po’ cosa dovrò inventarmi…

mmm…che acquolina!

La terza idea viene dalla rete, ed è secondo me di una genialità disarmante, e non potevo non riprodurla all’istante. E’ un portaricettari fai da te, comodo, regolabile all’altezza desiderata, sempre davanti agli occhi, che tutti, ma proprio tutti, hanno già in casa senza saperlo! Basta una stampella!

Questa idea geniale l’ho trovata per caso pubblicata da un’amica su Facebook e non ho resistito!

Quello in foto è il primo esperimento, ma vorrei scegliermi una stampella e personalizzarla: dipingerla, ricoprirla, per lasciarla fissa in un angolo della cucina, pronta all’uso! Vi posterò il risultato!

Precedente Tris di indivia Successivo Omelette alle vongole, ricetta bretone

Un commento su “Idee dall’estate

I commenti sono chiusi.